Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 444 msec - Sono state trovate 7295 voci

La ricerca è stata rilevata in 17725 forme, per un totale di 10242 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
17316 409 17725 forme
10021 221 10242 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
260) Dizion. 4° Ed. .
RICONQUISTARE
Apri Voce completa

pag.144



1) id: 0fc46031935a4646acbed996bba43248)
Esempio: Guitt. lett. 19. Per cortesía mi consigliate ec. se io già per mercede riconquistar vi posso.
261) Dizion. 4° Ed. .
TIRO.
Apri Voce completa

pag.88



1) id: 9979ca48ac274f69aae05901c3c2ad8f)
Esempio: Guitt. lett. 20. Costum'è di saggio uomo non trarre di arnia veneno, ma di tiro triaca.
262) Dizion. 4° Ed. .
CHE.
Apri Voce completa

pag.634



1) id: e04ce8a12e7a4d68ab128d51bfabc1bb)
Esempio: Guitt. lett. 1. 4. Che male mercato è donque sì caro tesoro dare in tanto vile?
263) Dizion. 4° Ed. .
CHERERE.
Apri Voce completa

pag.636



1) id: 70ee0f8e22ad452784f52c2782548672)
Esempio: Guitt. lett. 19. Come ec. quel Levitico motto, non vendetta cherere, nè ricordare ingiuria, servato avete?
264) Dizion. 4° Ed. .
AFACCIA.
Apri Voce completa

pag.70



1) id: 74d5d3aa6b6b4888b4501b54b1163fa3)
Esempio: Guitt. lett. Questo giorno quì fa, e voi la sentirete, una afaccia strana, e fastidiosa molto.
265) Dizion. 4° Ed. .
AFFAITARE.
Apri Voce completa

pag.70



1) id: 15106898e2924a6088303221c2415931)
Esempio: Guitt. lett. 13. Carissimi, del mondo miragli siete ec. a cui s'affaitan tutti i minori vostri.
266) Dizion. 4° Ed. .
CARCATO.
Apri Voce completa

pag.563



1) id: 587b2425223149eab2107207fce689a4)
Esempio: Guitt. lett. 21. Chi buon pregio vuol mantenere carcato, e affannato, grande mistieri gli è procacciare.
267) Dizion. 4° Ed. .
ALDACE.
Apri Voce completa

pag.112



1) id: 3630865aba8b4b11b98acfaa276b952d)
Esempio: Guitt. lett. 14. Mostrando alle genti vostro obbrobrio, spargendo, che non è meretrice aldace più ec.
268) Dizion. 4° Ed. .
AVVERSEVOLE
Apri Voce completa

pag.351



1) id: 994666b3d9914bf3bc3e4af8d2128c93)
Esempio: Guitt. lett. 3. Un uomo d'animo grande non sale in prosperevoli cose, nè in avversevoli scende.


2) id: fa449df7819a4cb7a19c63f6bc79fb58)
Esempio: E Guitt. lett. 25. Mostrare ec. in prosperevol parte, siccome in avversevole, e in periglio.
269) Dizion. 4° Ed. .
IMMATURO
Apri Voce completa

pag.729



1) id: f0efd5de313b4f998a69250f5349a3df)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 90. Non affrettar l'immatura partita.
270) Dizion. 4° Ed. .
DISPENSATORE.
Apri Voce completa

pag.191



1) id: 10025c0085244260a02530bab63cc365)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 96. Ch'eo son dispensatore d'umiltate.
271) Dizion. 4° Ed. .
ABBENCHÈ.
Apri Voce completa

pag.9



1) id: 3b858f2a0d664343ade68d56f1d6d4d1)
Esempio: Guitt. Rim. Abbenchè strettamente le dispiaccia (oggi: Benchè)
272) Dizion. 4° Ed. .
VOLLIENZA
Apri Voce completa

pag.322



1) id: 6f2834d2dfcb4673be988e227ec5ca1f)
Esempio: Rim. ant. Guitt. Sempre feci d'amore la vollienza.
273) Dizion. 4° Ed. .
DESERVIRE
Apri Voce completa

pag.77



1) id: 36cea8bb0210406ead57282483cc6084)
Esempio: Guitt. lett. 14. Non dee uomo sì bene provvedere alcuno uomo, che deservito credendo essere appresso ec.
274) Dizion. 4° Ed. .
INFATUATO
Apri Voce completa

pag.811



1) id: dada9becff5e4ee4a1e42c7f4b3e6335)
Esempio: Guitt. lett. 14. Infatuati miseri Fiorentini, uomo, che di vostra perta perde, e duole di vostra doglia.


2) id: 642c2e4cbe7a499ebf1329b857ea83a7)
Esempio: Serm. S. Ag. 15. Questo è chiamato da cristo sale infatuato, che ha perduto il sapore, che non è da altro, che da gittare via.
275) Dizion. 4° Ed. .
MONTARE
Apri Voce completa

pag.279



1) id: 06f9f1e2742c49e98bdacab79e098421)
Esempio: Guitt. lett. 20. Quello Re d'ogni Re ec. fecesi uomo ec. volendo montar noi fino alla deità.


2) id: 589aa0c0c5ad4f6db57bb0442f85e731)
Esempio: Fr. Iac. T. 2. 26. 44. Io montar volli a cavallo.


3) id: e0d7c4745423458889ee71450fd98118)
Esempio: Fr. Giord. Pred. D. E poich'e' l'ebbe fatto, non gli montò nulla gloria.
276) Dizion. 4° Ed. .
PIGREZZA
Apri Voce completa

pag.621



1) id: 50a99c76af634fc995e4d493ef3a005d)
Esempio: Guitt. lett. 43. Che gioverallo aver saputo i frequenti lunamenti della luna, e la pigrezza di Saturno?
277) Dizion. 4° Ed. .
SCHIFARE
Apri Voce completa

pag.385



1) id: 31c4807c1ed64df8aca9f03a9a2f1b93)
Esempio: Guitt. lett. 20. Nullo è grande, for quello, che quanto ci è schifa, e a cielo bada.


2) id: 83ed2a218ae5479fa323225ad8a9911f)
Esempio: Cas. lett. 35. Se il precettore fusse di qualche condizione, non sarebbe astretto a fare alcuni officj, che si sogliono schifare, d'accompagnare il putto fuori, e simili altre cose.
278) Dizion. 4° Ed. .
SAVORARE
Apri Voce completa

pag.332



1) id: fe14682af2ac4cd783d719278a9ec45d)
Esempio: Guitt. lett. 20. Quelli, che savoraro dei suoi savori, aveano tutto esto mondo per men, che fango.
279) Dizion. 4° Ed. .
RANGULARE.
Apri Voce completa

pag.63



1) id: 20807317380b4294bd5b4026cb27d3cc)
Esempio: Guitt. lett. 34. E virtù seguendo, e rangulando quello, che teco portando non tolto ec. ti sia.