Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 746 msec - Sono state trovate 28343 voci

La ricerca è stata rilevata in 124228 forme, per un totale di 94562 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120857 3371 124228 forme
92514 2048 94562 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
BUCCINARE
Apri Voce completa

pag.476



1) id: 2581fa281f4340f48cb481b3724a1b10)
Esempio: Liv. M. E tutta notte gli fece trombare, cornare, e buccinare.


2) id: 1088116c0fce48b5b4447ef6e00d70c6)
Esempio: Varch. Ercol. 58. Si dee scrivere con un c solo, e non con due, perchè allora sarebbe il verbo latino buccinare, che significa tutto il contrario, cioè trombettare, e dirlo su pe' canti ancora a chi ascoltarlo non vuole.
141) Dizion. 4° Ed. .
ROCCIA
Apri Voce completa

pag.258



1) id: 8e2729e9382f428396c76a15c59367d3)
Esempio: Liv. M. Poi cominciarono a montare per la roccia, appoggiandosi l'uno all'altro.


2) id: d057a236f6674965a10e6a601fd49bd2)
Esempio: But. Inf. 32. 1. Roccia si può intendere bruttura, come quando la feccia secca intorno alcuno sasso.


3) id: d7f2ad09bdbe479eab7f9bdbfdabe789)
Esempio: G. V. 6. 47. 4. Fe ivi presso a due miglia in sulla roccia, ed in luogo d'aver buono porto, una terra.
142) Dizion. 4° Ed. .
COMANDATORE
Apri Voce completa

pag.707



1) id: 949ecce4c01e4c2b8016eafd28b85a94)
Esempio: Liv. M. Unque mai comandatore non fue sì famigliare a sua gente.


2) id: b94f813c2ad24a8b86db8b5941216be8)
Esempio: Tes. Br. 1. 8. Egli è comandatore, ed ella ubbidisce.


3) id: ae157716ccc246c89191b92f803528c3)
Esempio: M. Aldobr. Contra li detti vizj resisto, e combatto, ed afforzomi, ordinando ciascun dì l'anima mia, comandatore, e correttore contro di loro.


4) id: 008c9de891214bbfbedf53c19afb0c6d)
Esempio: Franc. Sacch. nov. 80. Maravigliandosi gli uditori, e spezialmente li signori Priori, che erano di rincontro a lui, mandarono un loro comandatore a Boninsegna a dirgli, che seguitasse il suo dire.
143) Dizion. 4° Ed. .
DISFRENATO.
Apri Voce completa

pag.178



1) id: aaef5223cd084b9fb7e0f4b9d84183ba)
Esempio: Liv. dec. 1. Ma in tanto sarà ella più disfrenata, in quanto ella sarà meno gastigata.
144) Dizion. 4° Ed. .
INGAGLIARDITO
Apri Voce completa

pag.827



1) id: 4a7fd5ef21ae4254a2b5a42446d7746c)
Esempio: Liv. Dec. 1. Intanto Tullio fiero, e ingagliardito per la morte del Re de' nimici ec.
145) Dizion. 4° Ed. .
DIMEMBRARE
Apri Voce completa

pag.123



1) id: 65cb96a6f69e463db94b3bd0c783e367)
Esempio: Liv. dec. 1. Vollono dir, che egli fu morto, e dimembrato per le mani de' padri.


2) id: e5e9264bd14642c180424f0a6632c7bd)
Esempio: G. V. 12. 8. 6. Dimembrando gli ordini antichi dell'arti, a cui erano sottoposti.
146) Dizion. 4° Ed. .
POZZANGHERA
Apri Voce completa

pag.686



1) id: 92ef643e00c44a39b847326c4509fdf3)
Esempio: Liv. dec. 1. E così gittarono i fanciulli nelle più presso pozzanghere del fiume, che trovarono.
147) Dizion. 4° Ed. .
GUMINA
Apri Voce completa

pag.702



1) id: d86ca39b707d4321a48e487c9ed52d69)
Esempio: Liv. Dec. 3. Tagliavan le gumine, colle quali l'ancore erano alle navi legate.
148) Dizion. 4° Ed. .
GOMONA
Apri Voce completa

pag.640



1) id: 2ae807b1a2b74c289686c76852f83b37)
Esempio: Liv. Dec. 3. Tagliavano le gomone, colle quali l'áncore erano alle navi legate.
149) Dizion. 4° Ed. .
OSTAGGIO
Apri Voce completa

pag.441



1) id: f78a46c15c7c4709a51826e3f419aaa5)
Esempio: Liv. dec. 3. E l'altra guardò sua fede, perchè li Romani renderono l'ostaggio.


2) id: a3146a29e33c47e4a482252ca345939f)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 16. Rendesse alle legioni il loro allievo, nè si desse per ostaggio a' Galli.


3) id: fcc65a83b073435d9586f2b4e1e1a25d)
Esempio: Serd. stor. 1. 13. Dubitando, che il lungo indugio non apportasse qualche incomodo agli ostaggi Portoghesi.


4) id: adbff1c66b2a463ea56d40cc36015e86)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 11. 137. I Galli ci presero, demmo anche ostaggio a' Toscani, patimmo il giogo de' Sanniti.
150) Dizion. 4° Ed. .
PRECORRENTE
Apri Voce completa

pag.692



1) id: ebc1b70420a44c75910e5f2d6ef63851)
Esempio: Liv. Dec. 3. Cresce la battaglia de' sussidj, e de' precorrenti alla zuffa.
151) Dizion. 4° Ed. .
DICHINAMENTO
Apri Voce completa

pag.97



1) id: a45429570a664ca08b99b189337a0b7a)
Esempio: Liv. dec. 3. Il dichinamento con picciole circuizioni, in sì fatta maniera ammollirono.
152) Dizion. 4° Ed. .
INTRAROMPERE
Apri Voce completa

pag.894



1) id: 0d7b1579ae8447f5af134943a879d856)
Esempio: Liv. Dec. 3. Quando vide la schiera essere intrarotta (cioè: rotta, e sbaragliata)
153) Dizion. 4° Ed. .
DISROMPERE.
Apri Voce completa

pag.201



1) id: b42018e288c24ccb94add0ec5e18dba8)
Esempio: Liv. dec. 3. Ma nè trapassare, nè disrompere la salmería opposta era leggiere.
154) Dizion. 4° Ed. .
OPINARE
Apri Voce completa

pag.412



1) id: 350f740e76d54477a73acf56943d4bfb)
Esempio: Liv. Dec. 3. Molti sparti, e malcomposti, e che ciò non opinavano, assaliscono.
155) Dizion. 4° Ed. .
PREROGATIVA
Apri Voce completa

pag.703



1) id: c7bd883d781749c392c4f487d2453167)
Esempio: Liv. dec. 3. Che il favor della plebe non seguitasse la prerogativa militare.


2) id: 11ce28910e6340589742e1402155abb4)
Esempio: Fiamm. 1. 82. A loro più, che alle donne, niuna prerogativa è conceduta.
156) Dizion. 4° Ed. .
NOTANTE
Apri Voce completa

pag.358



1) id: 088fd6536b4940efb04eef601dddc44b)
Esempio: Liv. Dec. 3. Gran parte delli cavalli notanti eran per li capestri tirati.
157) Dizion. 4° Ed. .
PROPINQUITÀ, PROPINQUITADE, e PROPINQUITATE .
Apri Voce completa

pag.745



1) id: f195256c3a5949f49f899875ca217d61)
Esempio: Liv. Dec. 3. Freddissimi ancora per la propinquità de' fiumi, e de' paludi.
158) Dizion. 4° Ed. .
VOLGENTE
Apri Voce completa

pag.321



1) id: 10de0d84c05a435aa7f5452dc19ee491)
Esempio: Liv. dec. 3. Lui essere andato ne' Bruzzi, siccome volgentesi in altra parte.
159) Dizion. 4° Ed. .
AVANZANTE
Apri Voce completa

pag.328



1) id: 212015b5550a4e39aafd4b57dfdfa286)
Esempio: Liv. dec. 3. Una torre mobile avanzante d'altezza tutti i luoghi della città.