Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 704 msec - Sono state trovate 12989 voci

La ricerca è stata rilevata in 62435 forme, per un totale di 49118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
61271 1164 62435 forme
48282 836 49118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 4° Ed. .
BURBANZA
Apri Voce completa

pag.486



1) id: 7b177e93e6e74c15bdae0a57849f78ba)
Esempio: Sen. Pist. Filosofia non è cosa di burbanza.


2) id: 7f086af54d764d298646ec99789d893b)
Esempio: E Sen. Pist. appresso: Io non ti mando, che tu ti peni d'insegnare altrui per burbanza, nè per mostrare il tuo ingegno, e la tua scienza.
121) Dizion. 4° Ed. .
AVACCIANZA
Apri Voce completa

pag.326



1) id: 97631305755b4bc4bbdc6ff5466c14ed)
Esempio: Stor. Pist. 13. Gli ambasciadori con avaccianza cavalcarono.
122) Dizion. 4° Ed. .
STRALIGNARE
Apri Voce completa

pag.765



1) id: b37340682531483c89deceb58f598e60)
Esempio: Ovvid. Pist. Deh come straligni tu? imprima fosti uomo, ora se' fanciullo.
123) Dizion. 4° Ed. .
STRASCINARE
Apri Voce completa

pag.769



1) id: 52ffad7550ce4cfea4f7615cb53bb939)
Esempio: Ovvid. Pist. Non tacesti, come tu strascinasti per ninferno Cerbero il portinaio.


2) id: 5b9a893f92e54f89904c671522ebece8)
Esempio: G. V. 7. 113. 1. Il fece strascinare per la terra, e poi impiccare per la gola.


3) id: c2639d0b7b01455fbe685b20c514dc9e)
Esempio: Bern. Orl. 2. 15. 49. Il giovanetto giù si china, E lo piglia pe' piedi, e lo strascina.
124) Dizion. 4° Ed. .
FERREO
Apri Voce completa

pag.435



1) id: 6a55fbd1ccfd4d5698e52e04fd7c007a)
Esempio: Ovvid. Pist. Aimè lassa, perchè addimandò mai il navilio il monton ferreo.
125) Dizion. 4° Ed. .
INCAPESTRATO
Apri Voce completa

pag.768



1) id: acd5f5fbb4bc4eb4957107b47c11aeaa)
Esempio: Ovvid. Pist. 2. 6. Siede alta in sulle carra menata dagl'incapestrati tigri.


2) id: 041c137288814f5c9ea7f5a2f02933b4)
Esempio: Vit. S. Margh. Vidi quello divoratore abbattuto, e incapestrato.
126) Dizion. 4° Ed. .
MEZZODÌ, e MEZZODÍE
Apri Voce completa

pag.236



1) id: c3ef81270b3d4f43b1663b9f9b3d27d5)
Esempio: Ovvid. Pist. 51. Certo cotale notte fia più candida, che 'l mezzodíe.


2) id: d3f78405a8534832b036a3a3ac7c1154)
Esempio: Guid. G. 46. Ordinato già il sole nel mezzodíe, e quasi declinando a' confini del vespro.
127) Dizion. 4° Ed. .
MARITARE
Apri Voce completa

pag.170



1) id: 81e351ba665c4386a0b0114fff04c7e6)
Esempio: Ovvid. Pist. Ma chi si vuole acconciamente maritare, maritisi a' suoi pari.
128) Dizion. 4° Ed. .
IMBOLATRICE
Apri Voce completa

pag.722



1) id: 5ab43cf637fb4a11b17f3859f0930de5)
Esempio: Ovvid. Pist. E fa, che Medea imbolatrice del mio maritaggio meriti ec.
129) Dizion. 4° Ed. .
GRAVIDEZZA
Apri Voce completa

pag.667



1) id: 74e74f3503c04267873102bb2ebb9721)
Esempio: Ovvid. Pist. E le mie deboli membra erano gravate dalla furtiva gravidezza.
130) Dizion. 4° Ed. .
SERPENTELLO
Apri Voce completa

pag.487



1) id: f977887c17ad434d9b38d94b2ad17f0d)
Esempio: Ovvid. Pist. Quivi fu presente la Dea infernale attortigliata con certi serpentelli.
131) Dizion. 4° Ed. .
RICADERE.
Apri Voce completa

pag.128



1) id: 9b3637c7674e4124babed49a953e8828)
Esempio: Ovvid. Pist. 44. Tre volte insieme coll'empio coltello ricaddi in sul letto.
132) Dizion. 4° Ed. .
VITTORIA.
Apri Voce completa

pag.293



1) id: 82423537866d47eaa32744c3492603a5)
Esempio: Ovvid. Pist. 45. Io non mi maraviglio, se la vettoria fu tua.
133) Dizion. 4° Ed. .
ACCONCIO.
Apri Voce completa

pag.37



1) id: c04872db86b24b6ea222458ff7abc06c)
Esempio: Ovid. Pist. Il vento era acconcio alli marinari, e non a me amante. (cioè, secondo il bisogno de' marinari.)
134) Dizion. 4° Ed. .
SCESO
Apri Voce completa

pag.375



1) id: b37350d2347f473ab9e5ed6487af58ea)
Esempio: Ovid. Pist. 41. Si mise le tue belle armi guadagnate dalle tue prodezze sopra la gente iscesa di Dardano.
135) Dizion. 4° Ed. .
ARRAPPARE
Apri Voce completa

pag.268



1) id: 24742c7d6fc74f18ac525dfaf91cb6ac)
Esempio: Ovid. Pist. 39. L'animo mi confortava d'andare in mezzo dell'ornata gente, e d'arrappare le grillande dell'oro delle composte trecce.


2) id: b91793ce2b6b4d05ad4caf061fe387d7)
Esempio: Bocc. lett. S. Ap. 289. Io non doveva così subito il partire, anzi la fuga dal tuo Mecenate, arrappare.
136) Dizion. 4° Ed. .
AGGAVIGNARE.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: a5bc11b253b1451fb6057f33eef6fa0d)
Esempio: Ovid. Pist. Certo se l'altrui braccia aggavignassono il tuo collo candido, il nuovo amore del nostro amore sarebbe fine.
137) Dizion. 4° Ed. .
TIMIDO
Apri Voce completa

pag.77



1) id: e5bc5845f96e427db26e981383318d13)
Esempio: Ovid. Pist. 9. La qual cosa poichè pervenne a' miei timidi orecchi, il mio petto è stato sanza anima.
138) Dizion. 4° Ed. .
GRACIDATORE
Apri Voce completa

pag.650



1) id: 75bbb2ffbd9d4aa18f46cd0e8c1c206b)
Esempio: Sen. Pist. B. V. 23. Danno materia a' borbottatori, e a' gracidatori.


2) id: 100bf95ea218403db6d2ff327a11dd49)
Esempio: E Sen. Pist. B. V. altrove: E giassiacosachè elli non sia gracidatore, nè berlingatore.
139) Dizion. 4° Ed. .
ACCOMANDARE.
Apri Voce completa

pag.34



1) id: 3d2a4deaf4674a43b2564dbd3dba5108)
Esempio: Ovid. Pist. Perchè si dice, che tu donna voglia andartene, e accomandi le vele alli rabbiosi venti (quì per similit.)