Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 576 msec - Sono state trovate 24076 voci

La ricerca è stata rilevata in 99586 forme, per un totale di 74535 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
97062 2524 99586 forme
72986 1549 74535 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
240) Dizion. 4° Ed. .
INTERMINATISSIMO
Apri Voce completa

pag.881



1) id: 163ba74708df448aa2fa326432d1cd15)
Esempio: Segn. crist. instr. 2. 18. 4. Tutte la'ltre simili perfezioni interminatissime, che si uniscono ec. nella semplicissima essenza della natura divina.
241) Dizion. 4° Ed. .
OITÙ
Apri Voce completa

pag.394



1) id: 7ea9138615694e8baaafbb5e92cbfa89)
Esempio: Vit. Crist. P. N. Oitù Gerusalemme! se tu conoscessi il pericolo, che dee venir sopra te, tu piangeresti con esso meco.
242) Dizion. 4° Ed. .
RIASSETTARE.
Apri Voce completa

pag.122



1) id: 244c99fe91df494cba49ab05f8da19bc)
Esempio: Segn. crist. instr. 3. 30. 6. E quando escon fuori, allora si riassettano, e si riadornano (quì in signific. neutr. pass.)
243) Dizion. 4° Ed. .
LAUTAMENTE.
Apri Voce completa

pag.34



1) id: baaa10f828f742748fea107836c776ed)
Esempio: Segn. Crist. instr. 3. 9. 7. Tanto più famelici di questo pane divino, quanto più ogni dì lautamente se ne pascevano.
244) Dizion. 4° Ed. .
PROPAGATORE.
Apri Voce completa

pag.743



1) id: f71f6ef3a5d843fc840cbc81664c4ae9)
Esempio: Segn. Crist. instr. 3. 35. 6. Di nimici della virtù in se medesimi ne forma propagatori della virtù ancora in altri.
245) Dizion. 4° Ed. .
ANNICHILATO, e ANNICHILITO
Apri Voce completa

pag.206



1) id: 42c91eda22794dd2858818d63a3a6d53)
Esempio: Segn. crist. Instr. 3. 4. 12. Ridotto ad uno stato di sì strana umiliazione, che si può quasi dir come annichilato.
246) Dizion. 4° Ed. .
PROSTESO.
Apri Voce completa

pag.753



1) id: 20e900b16c79492ebbe9e2adef4ebcb5)
Esempio: Segn. crist. instr. 3. 21. 8. Fu trattato con onor sommo fino al vedersi tre volte prosteso a' piedi con tutta la persona Luigi il buono.
247) Dizion. 4° Ed. .
ESPEDIENTE.
Apri Voce completa

pag.311



1) id: f44c2075cae640dfafa44afce7ed9119)
Esempio: Segn. crist. instr. 1. 26. 10. L'eredità, che si spera, toglie l'orrore a tutti gli adulterj, che possono derivare da un congiugnimento più illecito, che espediente.
248) Dizion. 4° Ed. .
PREFERIMENTO.
Apri Voce completa

pag.695



1) id: c7cea4faf9a4453492724d6ed1017e5d)
Esempio: Segn. crist. instr. 2. 3. 2. Mentre lo chiamiamo maggiore d'ogni altra cosa, quanto lo vogliamo onorar col presentimento, tanto lo veniamo a ingiuriare col paragone.
249) Dizion. 4° Ed. .
TEMPESTA, TEMPESTADE, e TEMPESTATE.
Apri Voce completa

pag.32



1) id: 61c20ca96dcc4cd3858447ea753bb1f9)
Esempio: Boez. G. S. 24. Rettore etterno, costrigni l'amare Tempeste ec.


2) id: 26082eca47294fac9eff0f816447e13a)
Esempio: E Boez. G. S. 37. E raggia il mare con tranquillitade Ispesse volte sanza muover onde, Poi si rivolge in dura tempestade.


3) id: a13978787c3b4b23b2a74dceaa2302bd)
Esempio: G. V. 12. 31. 4. Fu in Firenze disordinata tempesta di venti, tuoni, e baleni molto spaventevoli.


4) id: f1f3484405b84fb2b063deb7ac4680a0)
Definiz: §. IV. In modo proverbiale diciamo: A tal'otta giugnesse la tempesta; a Chi arriva per mangiare, quando gli altri hanno quasi finito; e vale, che Colui non pregiudica a' convitati, siccome non pregiudica la tempesta dopo la ricolta. Lat. sero post tempus venis.
250) Dizion. 4° Ed. .
PRODIGIOSAMENTE.
Apri Voce completa

pag.731



1) id: fcd49ad5392d44bebcf44ce63f1b0129)
Esempio: Segn. Crist. instr. 1. 22. 24. Quell'acqua morta trovata colà dal popolo, cavata che fu fuori ai raggi del sole, tornò prodigiosamente a riaccendersi in vivo fuoco.
251) Dizion. 4° Ed. .
INSUSSISTENTE
Apri Voce completa

pag.870



1) id: 69d0079d96884190ab7ce6bbdbf10f46)
Esempio: Segn. crist. instr. 3. 29. 3. Voi possiate fra tanto biasimar me per le mie dottrine, o come insussistenti, o come indiscrete.
252) Dizion. 4° Ed. .
MASCHERARE
Apri Voce completa

pag.177



1) id: 0be66540dbb644f892cb28105cf5b57c)
Esempio: Segn. crist. instr. 3. 14. 4. E senza questo il confessarsi non è mai nulla più, che un semplice mascherarsi da penitente.
253) Dizion. 4° Ed. .
INTIMATO
Apri Voce completa

pag.886



1) id: 91dde02cddb44714a232e7f2f19afc1e)
Esempio: Segn. crist. instr. 3. 28. 14. Affinchè vivendo tutti conforme alla legge di separazione intimataci dal signore, tutti ancora ne andiamo ec.
254) Dizion. 4° Ed. .
STERMINATEZZA
Apri Voce completa

pag.739



1) id: 3f142afac22b4c59b1a7a8147c01fbbd)
Esempio: Segn. Crist. instr. 2. 3. 3. Rappresentatevi in primo luogo, dilettissimi, tutta la vastità della terra, e tutta la sterminatezza de' cieli.
255) Dizion. 4° Ed. .
CONDONAZIONE
Apri Voce completa

pag.750



1) id: 3e6dbf5f6f2142a8b22346c68d7be8f0)
Esempio: Segn. crist. instr. 3. 21. 2. Non però per via di condonazione al tutto gratuita ec. ma per via di sussidio caritativo.
256) Dizion. 4° Ed. .
CONNESSO
Apri Voce completa

pag.765



1) id: e929e321bc2a484492a511d78c69c3b9)
Esempio: Segn. Crist. instr. 3. 30. 12. Nè anche quì termina tutto il male, che suole andar connesso alla vanità del vestir donnesco.
257) Dizion. 4° Ed. .
MALFARE
Apri Voce completa

pag.130



1) id: da806cda3ed04f3ebe034a50fc81d871)
Esempio: G. V. 12. 20. 10. Disposti a rubare, e a malfare.


2) id: 22288d1991294e9fb6bb4908dc028f7d)
Esempio: Tac. Dav. ann. 12. 157. Felice, e Ventidio Cumano con rimedj a rovescio facevano a chi più accendere a ogni malfare.
258) Dizion. 4° Ed. .
IUBILEO
Apri Voce completa

pag.922



1) id: c22e3e1acabd450da8394cfb9d61f3c9)
Esempio: Franc. Sacch. Op. div. 117. Corre l'anno del iubileo a Roma.
259) Dizion. 4° Ed. .
PETO.
Apri Voce completa

pag.588



1) id: 19213ca8a7f24bf6927625ec438bf4cb)
Esempio: E Franc. Sacch. Op. div. Coll'aguglia innanzi a suon di peta.