Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 509 msec - Sono state trovate 6119 voci

La ricerca è stata rilevata in 22896 forme, per un totale di 16516 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
22181 715 22896 forme
16062 454 16516 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
240) Dizion. 4° Ed. .
SOVVENIRE
Apri Voce completa

pag.626



1) id: c3f3daf0f8994d69b337677e8d94bbae)
Esempio: Vit. S. Gir. 11. Spesse volte mi ricordava, e sovvenía delle compagníe delle giovani di Roma.
241) Dizion. 4° Ed. .
REFE.
Apri Voce completa

pag.91



1) id: d6dcaca00cdc4a328cf4b187e530b6b8)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 219. Non ha nè ago, nè refe, non ha forbice, nè coltellino.
242) Dizion. 4° Ed. .
QUALCHE.
Apri Voce completa

pag.6



1) id: e66805e6721e4c15be44c30cf1204f31)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 211. E apparecchia ec. qualche meluzza salvatica, e datteri, se n'avevano trovati.
243) Dizion. 4° Ed. .
SINGULO, e SINGOLO.
Apri Voce completa

pag.538



1) id: def9c8973c0f4bdc8958e31195a3c0cf)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 218. E così diceva per singulo di tutte l'altre cose della passione.


2) id: 25ce7b386f2d447884274e4492f0cec3)
Esempio: E Vit. S. Gio. Bat. 239. Di tutte per singulo veniva laudando, e ringraziando Iddio.
244) Dizion. 4° Ed. .
SECO
Apri Voce completa

pag.448



1) id: 76d28bfee61640a09a097f4d06c5b640)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 197. Ponevasi da un lato ec. e trastullavasi con esso seco medesimo.
245) Dizion. 4° Ed. .
IMBOGLIENTATO
Apri Voce completa

pag.722



1) id: 6f07f5491a1e4b4ba7b56d44a9654f1d)
Esempio: Vit. S. Margh. D. Comandò, che fosse recato uno grande vasello d'acqua, e fosse bene imboglientato.
246) Dizion. 4° Ed. .
INIQUITOSO
Apri Voce completa

pag.841



1) id: 1607929cb3b1438ca130f7044b42fcdc)
Esempio: Vit. S. Margh. S'adirò Olibrio iniquitoso, e comandò, che la beata Margherita fosse rinchiusa nella carcere.
247) Dizion. 4° Ed. .
DANNÍO
Apri Voce completa

pag.10



1) id: 67cb5d5dd35e48bfb809a884de94a112)
Esempio: Vit. S. Ant. Per difendersi dagli animali dannii, e dalle bestie, che sono in que' deserti.
248) Dizion. 4° Ed. .
RINUNZIARE, e RENUNZIARE
Apri Voce completa

pag.204



1) id: 3aa5c05d80e54687a5ae26611a4d177d)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 248. Andate, e rinunziate a Giovanni quello, che avete udito, e veduto.


2) id: 9f3d376b53384e2db183d734623e9503)
Esempio: Mor. S. Greg. E scampai solo io, per rinunziartelo.


3) id: c2de1fe9dcaa49298f3581e3a2ce3ffe)
Esempio: Dial. S. Greg. M. Sappi, ch'è di Prete Tiburto, e rinunzialmi tosto.
249) Dizion. 4° Ed. .
SOPRAGGRANDISSIMO.
Apri Voce completa

pag.597



1) id: 20860adb13b1409b834a0f44f85e274f)
Esempio: Vit. S. M. Madd. 49. Ell'avevano un'altra sopraggrandissima allegrezza, cioè di vedere la gloria di Dio.
250) Dizion. 4° Ed. .
ABITAMENTO.
Apri Voce completa

pag.18



1) id: f074acb8f738454986d5d0e7f9e1fc64)
Esempio: Vit. S. Girol. La quale tutta incende per l'ardor del Sole, dando aspro abitamento a' Monaci.
251) Dizion. 4° Ed. .
ATTEGGEVOLE
Apri Voce completa

pag.314



1) id: f95a90a1da8a45af877c0cd26931bcb3)
Esempio: Vit. S. Ant. Era una giovane balda, e tutta piena d'arditezza, e tutta affettatuzza, ed atteggevole.
252) Dizion. 4° Ed. .
ASSETTATUZZO
Apri Voce completa

pag.300



1) id: 12d1c79b7af04d0e9e618afcbd8369ea)
Esempio: Vit. S. Ant. Era una giovane balda, e tutta piena d'arditezza, e tutta assettatuzza, ed atteggevole.
253) Dizion. 4° Ed. .
LEGGIERAMENTE, e LEGGERAMENTE
Apri Voce completa

pag.43



1) id: e9efea6f1b374281847280e5ae42bd59)
Esempio: Vit. Plut. P. S. 25. Intantochè non riceveva leggieramente le scritture, e li comandamenti del consiglio.
254) Dizion. 4° Ed. .
RITTO.
Apri Voce completa

pag.246



1) id: 7f3335041843472b8fe9210c7f620361)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Che noi andassimo ritto a casa di Zacchería, e Lisabetta a riposarci.
255) Dizion. 4° Ed. .
TONICA, e TONACA
Apri Voce completa

pag.98



1) id: fc6d9d644d554b4c8a85d4c60f3cc0d5)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Quegli alzava la tonica d'intorno, e coglie fiori, e tutto se n'empie.


2) id: 128ac0b2966b4f8c9b82c1f8acdf0dc9)
Esempio: E Vit. S. Pad. appresso: Per reverenza del suo padre Paolo quella tonica portava pure le pasque, e' dì molto solenni.


3) id: c59377f2d0ed40fd89af25815f4315e3)
Esempio: E Vit. S. Pad. 91. Scrisse quasi un testamento, lasciandogli tutte le sue ricchezze, cioè lo libro de' Vangeli, e una tonica di sacco, e una cocolla.


4) id: 632d28c9902945fc873c0a070efe7c48)
Esempio: Vit. SS. Pad. 1. 11. Prese la tonaca sua, la quale in modo di sporte egli medesimo s'avea tessuta di palme.
256) Dizion. 4° Ed. .
TORMENTO
Apri Voce completa

pag.102



1) id: c87b2cde516445eebc0bcc9449e8c518)
Esempio: Vit. S. Margh. 132. Per questo tormento salverà l'anima mia, che goderà con lui vita eterna.


2) id: 0dda7b188cb94c07bac8c1d262c9e752)
Esempio: E Vit. S. Margh. 150. Abbie mercede di te stessa, Di questo tormento, dove s'è messa.


3) id: a1fadea930df420986d108427a3aa15d)
Esempio: E Vit. S. Margh. 149. Questo Olibrio malvagio ec. ha fatto comandamento Di farmi mettere al tormento.


4) id: 2e2f4242bfbc4839803db477067a37d4)
Esempio: E Vit. S. Margh. 147. Egli non cerchería Co' consiglieri, ch'egli avia Di farle durare tormento Con qualch'altro martoriamento.
257) Dizion. 4° Ed. .
BISUNTO
Apri Voce completa

pag.440



1) id: b8d17bd438674f3182b3a8692c45278d)
Esempio: Vit. S. Ant. Disse lo ladrone: questo monaco barbogio unto bisunto colla barba di banderese ec.
258) Dizion. 4° Ed. .
TENERO.
Apri Voce completa

pag.55



1) id: e9edce8217024a229b0c52f98511e295)
Esempio: Vit. S. Margh. 136. Molto mi contristo, quando da così piccola, e tenera pulcella sono vinto.


2) id: 7ad4f2ef51a2463b88e0bd35c13958d7)
Esempio: Boez. G. S. 9. Perchè essendo nel glorioso fiore Di me felice, e di mia giovanezza Non obliate del tenero amore ec.
259) Dizion. 4° Ed. .
CONIETTURA
Apri Voce completa

pag.764



1) id: 4619ee85c7dd44e097828ab58d9f31fc)
Esempio: Vit. S. Ant. Di questo buona coniettura si ée lo scritto da messer santo Appostolo Paolo.


2) id: 5ebcf2149a7f46d08042f56d88f768a4)
Esempio: Om. S. Gio. Grisost. Acciocchè più chiaramente ella si possa conoscere, pigliamo la coniettura, e la similitudine dalle sustanze corporee.