Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 609 msec - Sono state trovate 23993 voci

La ricerca è stata rilevata in 99720 forme, per un totale di 74751 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
97128 2592 99720 forme
73135 1616 74751 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 4° Ed. .
LIBERALISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.62



1) id: a1491919b5aa46539bf6fe6fe643d34b)
Esempio: Vit. Benv. Cell. 444. Fecigli le suppliche, alle quali S. Ecc. liberalissimamente rispose.
101) Dizion. 4° Ed. .
RICREAZIONE , e RICRIAZIONE
Apri Voce completa

pag.147



1) id: effdfca40ab3408e8a7b2cf0089a44d6)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 185. Sì facciamo per dare ricreazioni alle menti insieme.


2) id: 9295da124c154af3928cdb9a4e48369a)
Esempio: E Vit. S. Gio. Bat. 205. Iddio voleva, che il padre, e la madre avessono ancora alcuna ricriazione di questo fanciullo.
102) Dizion. 4° Ed. .
DELITTO
Apri Voce completa

pag.69



1) id: 0b0de0a7359f46068b14d99eb13aef38)
Esempio: Vit. S. Ant. Non ti ricordare, o Signore, de' delitti della mia gioventù.


2) id: 6cd11bcef0cd41b5aa00082a36de3cc0)
Esempio: Segn. stor. 9. 244. Stimarono, che il giudizio divino avesse loro a quel tempo riservata la pena de' loro commessi delitti.
103) Dizion. 4° Ed. .
FONTANELLA
Apri Voce completa

pag.490



1) id: bc109c2d7e29499ca2bd5dc8ddd1b807)
Esempio: Vit. S. Ant. Tralli sassi spicciava una piccola fontanella fresca, e sempre chiara.


2) id: 636bd83e817b467ab92dfde8a7b32338)
Esempio: E Tes. Pov. P. S. cap. 18. A sospendere l'ugola lega in uno panno sale caldissimo, e poni in sulla fontanella del collo.


3) id: b5c230285353433883258bfc4dc100b3)
Esempio: Tes. Pov. P. S. Empi un mezzo guscio di noce di pepe, di galbano, e di oppoponaco caldo, e queste cose poni alla fontanella della gola.


4) id: 99166a8482094031a9743c321ebfaaf9)
Esempio: Pallad. F. R. Fontana, o rio vi corra, che soave trapassando faccia basse fontanelle.
104) Dizion. 4° Ed. .
SPICCIARE
Apri Voce completa

pag.665



1) id: 324d130307a949908fc4431abf5a17ac)
Esempio: Vit. S. Ant. Tralli sassi spicciava una piccola fontanella fresca, e sempre chiara.


2) id: 4c6305896a0149a6ac45728a61302c36)
Esempio: Sagg. nat. esp. 52. Si vedrà subito spicciar l'argento fuori di essa non a gocciole, ma con zampillo continuato.


3) id: 812de6a0bef34a1f8e33af32647bef80)
Definiz: §. II. Per Incominciare a sfilaccicare, ed è proprio del panno, che 'n sul taglio sfilaccica, onde perchè non ispicci, e non isfilaccichi, s'incera. Lat. filis diffluere. Gr. εἰς τὰ νήματα ἀναλύεσθαι.
105) Dizion. 4° Ed. .
ARDITEZZA
Apri Voce completa

pag.253



1) id: 23f37807bb664ed1b763fe42626a3381)
Esempio: Vit. S. Ant. Dà, mio Signore, potenza di vincere l'arditezza dello 'nfernale nimico.


2) id: 8d596845a9ff4bc6923efd8fab6a070a)
Esempio: E Vit. S. Ant. altrove: Era una giovane balda, e tutta piena d'arditezza, e tutta affettatuzza, ed atteggevole.
106) Dizion. 4° Ed. .
CIANCERELLA.
Apri Voce completa

pag.655



1) id: 8c56611165644b5493133291d37f9646)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E talora cogliendo cota' fiorellini, e facendone cotali ciancerelle.
107) Dizion. 4° Ed. .
CIANCIOLINA.
Apri Voce completa

pag.655



1) id: a1dcf35a5d614d2789e31e09ce0c7a4f)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E ponevasi dall'un lato, e facevasi cotali sue ciancioline.
108) Dizion. 4° Ed. .
VIZIATO.
Apri Voce completa

pag.298



1) id: f71a5893f49e429c98a5893f2fe97ca6)
Esempio: Vit. S. Gir. Ebberlo in odio li viziati cherici, perocchè non cessò d'ammonirgli.


2) id: 679df5fa83204e31857ff4331d21cc61)
Esempio: Fior. Virt. A. M. Credendo l'abbate fosse più viziato delle cose del mondo, che gli altri monaci, sì lo mandò un dì a un mercato (cioè: pratico)


3) id: 19f184508d3b4170ae9ea3c93d1e4a84)
Esempio: M. V. 9. 41. I più pensarono, che fosse con inganno, e a mal fine per la viziata fede del Re di Navarra (cioè: ingannevole, fraudolenta)
109) Dizion. 4° Ed. .
COSERELLA
Apri Voce completa

pag.842



1) id: 208cff8180d94e4599c84de11e7474f6)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Tornavano, e ponevano in sulla tovaglia di queste coserelle.


2) id: be48553d356441dbb06d3da41993b9da)
Esempio: Vit. SS. Pad. Prendendo certe sue coserelle, salì in su uno legno, e venne in Gerusalemme.
110) Dizion. 4° Ed. .
CARISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.568



1) id: d90fbc5f094245ec8e9b305b99f61a0b)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. P. N. Io ti raccomando carissimamente i discepoli miei.
111) Dizion. 4° Ed. .
AMPOLLINA.
Apri Voce completa

pag.167



1) id: 812b0679533b4daa8dfa710b15ee22a7)
Esempio: Vit. S. Ant. Offerío all'altare un'ampollina d'oro d'olive, che fue da Dio accettata.


2) id: 1f3962a366ae44ac8fdfc34bb631a83d)
Esempio: E Vit. S. Ant. altrove: Trovòe in quell'ampollina un ragno venenifero.


3) id: 04368cfa525543abad31447f9acbaf19)
Definiz: §. Ampolline, gli ottici dicono ancora quelle Bollicine vuote, che si truovano per entro a' vetri, e che gli rendono difettosi pe' loro lavori; voce derivata da' sonagli dell'acqua, detti in Lat. ampullae.
112) Dizion. 4° Ed. .
RAPPRESSARE.
Apri Voce completa

pag.71



1) id: 0818fda2f59b4cd4afd93bb74e4de93a)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Ed egli incominciò a venire, e a rappressarsi in quelle parti.
113) Dizion. 4° Ed. .
AZZUFFATORE
Apri Voce completa

pag.359



1) id: 9b8ce1da92634bd38504de56b05385cb)
Esempio: Vit. Plut. Era uomo azzuffatore.
114) Dizion. 4° Ed. .
MONACA
Apri Voce completa

pag.272



1) id: a84fd95bfd484e7aa9803d07251ffe68)
Definiz: Religiosa regolare. Lat. monacha, S. Girol. sanctimonialis, S. Agost.
115) Dizion. 4° Ed. .
CORROMPIMENTO
Apri Voce completa

pag.831



1) id: b41c83986a374039a09fa4812402c34a)
Esempio: Stor. S. Margh. D. La quale hae servata la mia virginità infino a ora sanza corrompimento.
116) Dizion. 4° Ed. .
QUIETAMENTE.
Apri Voce completa

pag.21



1) id: f300dc4e61194ed1ae73540d05cd618c)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Alcuna volta si poneva a sedere quietamente, e ragguardava il cielo.


2) id: 6904c17ca7454279af30e094af278cdf)
Esempio: Circ. Gell. 2. 38. E' si conosce molto più l'ingegno, e la prudenza degli uomini in sapersi accomodare a vivere quietamente in quello stato, dove e' si ritrovano, che non si fa nel mutarlo.
117) Dizion. 4° Ed. .
ANGELETTA, e ANGIOLETTA.
Apri Voce completa

pag.198



1) id: aea53fe4cf054d389007590e6f1a7105)
Esempio: Vit. S. Ant. Venne a lui in figura d'una pulcella vaga, ed avvegnente, come un'angioletta.
118) Dizion. 4° Ed. .
LUSINGHEVOLMENTE
Apri Voce completa

pag.104



1) id: 8c56d05dbe204a93b3abd775db4ba158)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Il padre, e la madre andavano a lui sì lusinghevolmente ec.


2) id: dd10ab48b171483e82cafbbfea68d0d7)
Esempio: Vit. SS. Pad. Al quale Eulogio pur rispondea mansuetamente, e lusinghevolmente si proffería di fargli ciò, che addimandasse.
119) Dizion. 4° Ed. .
AVVEGNENTE
Apri Voce completa

pag.347



1) id: d8bd81ad69a74506b813a34ab11d34f1)
Esempio: Vit. S. Ant. Venne a lui in figura d'una pulcella vaga, ed avvegnente come un'angioletta.