Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
LETARGICO.
Apri Voce completa

pag.251


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 5 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
LETARGICO.
Definiz: Add. Di letargia, Dipendente da letargia.
Dal lat. lethargicus, e questo dal grec. ληθαργικός. –
Esempio: Guadagn. Poes. 2, 310: Il letargico sonno non è nuovo, Nè disordini apporta al nostro interno.
Definiz: § In forza di Sost. Chi ha letargo, Chi soffre di letargo. –
Esempio: Cresc. Agric. volg. 364: Aiuta (la senape) gli epilentici e sana gli idropici, eccita i letargici, e aiutagli tutti molto.
Esempio: Red. Esp. nat. 100: I letargici e gli apopletici.... ricuperano subito la parola.