Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 1° Ed. .
TESTIMONIANZA
Apri Voce completa

pag.885


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
TESTIMONIANZA.
Definiz: Propriamente il deporre, che si fa appo 'l Giudice d'aver veduto, o udito quello, di che uno è interrogato. Lat. testimonium.
Definiz: ¶ Per similit. d'ogni fede, che si faccia appo chi che si sia.
Esempio: Bocc. n. 58. 3. E per ciò avendo, al fallo della donna provare, assai convenevol testimonianza.
Esempio: E Bocc. g. 2. p. 1. Gli uccelli, su per li verdi rami, cantando, ne davano agli orecchi testimonianza.
Esempio: E Bocc. nov. 2. 2. Ne deon dare, e con l'opere, e con le parole vera testimonianza.
Esempio: Coll. S. Pad. Recandogli all'opere, e alle testimonianze degli Appostoli.
Esempio: Dan. Inf. 32. Tra lor testimonianza si procaccia.