Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
MOLLICCICO
Apri Voce completa

pag.443


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 5 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
MOLLICCICO.
Definiz: Add. Alquanto molle; comunemente Molliccio. –
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 12: Quando tu vuoi tignere la carta di cavretto, convienti prima bagnarla con acqua di fontana o di pozzo, tanto diventi molliccica e morbida.
Esempio: Ross. B. Cical. III, 2, 7: Con famelica rabbia divorandosi il fango e l'umido, e suzzando tutte le cose che sono per natura umide sempre e mollicciche ec.
Definiz: § E per Sdrucciolevole, Lubrico; detto di terreno, di via, e simili. –
Esempio: Dav. Tac. 1, 48: Sdruci ne' nostri, ferendo massimamente i cavalli: i quali in quel terreno, di sangue loro e di loto molliccico, davano stramazate o sprangavan calci, ec.
Esempio: E Dav. Tac. 2, 144: Que' soli ebber che fare, che voltarono a sinistra della città alli orti salustiani per vie strette e mollicciche.