Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
TRADITO
Apri Voce completa

pag.885


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
» TRADITO
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
TRADITO.
Definiz: add. L. proditus.
Esempio: G. V. 9. 163. 2. Il legato, e Mess. Ramondo si tennero traditi.