Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 3° Ed. .
RICADIA.
Apri Voce completa

pag.1348


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
RICADIA.
Definiz: Noia, molestia, travaglio, traversia, avversità. Lat. molestia.
Esempio: Genes. Donde duramente furon percossi, e per tutte queste ricadíe, non lo vollon lasciare andare.
Esempio: Liv. M. Più che la fame, e la mortalitade, e l'altre ricadie.
Esempio: Franc. Sacch. Che ricadia è questa di questi porci? Voglianne noi uccidere uno?
Esempio: Pass. 364. Saranno liberati dalla gelosia, o le mogli dalla loro ricadia.
Esempio: Cron. Vell. La qual freddúra, e ricadia fu in molte parti.
Esempio: Fir. Luc. 4. 6, Che ho io a far con voi, e che volete da me, che voi mi date tanta ricadia?