Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
TONSURA
Apri Voce completa

pag.99


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
» TONSURA
TONSURA.
Definiz: Tosatura; ed è proprio quella che usano i religiosi, che altrimenti diciamo Cherica. Lat. tonsura. Gr. κουρά.
Esempio: Maestruzz. 2. 6. 2. L'apostasía dall'ordine del chericato si fa in molti modi; in prima in lasciare la tonsura, o la corona, o l'abito chericale ec.
Definiz: §. Per quell'Atto preparatorio agli ordini minori, che anche si dice Prima tonsura, ed è Il tondere, che fa la prima volta il prelato i capelli a coloro, che intendono di divenir cherici, a passare agli ordini sacri. Lat. prima tonsura.
Esempio: Maestruzz. 1. 12. Nota, che da' sette anni infino a' dodici si può pigliare la prima tonsura, e gli ordini minori.
Esempio: E Maestruz. 1. 24. Acciocchè alcuno sia vero cherico, non basta che sia letterato, se non ha alcuno ordine chericile, o almeno la prima tonsura da colui, che dar la può.
Esempio: E Maestruz. 2. 6. 2. Puossi lasciare la prima tonsura ec.? avvegnachè per antichi decreti paia proibito, oggi si può lasciare.