Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
AMPOLLA.
Apri Voce completa

pag.474


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
AMPOLLA.
Definiz: Sost. femm. Vasetto per lo più di vetro, di varie fogge, per uso di tener liquori.
Dal lat. ampulla. –
Esempio: Cavalc. Med. Cuor. 234: Rispose e disse, che andava a tentare gli frati, che stavano nella valle, e quelle ampolle significavano diverse tentazioni.
Esempio: Bocc. Decam. 6, 177: Lasciamo stare d'aver le lor celle piene d'alberelli, di lattovarj,.... d'ampolle e di guastadette, con acque lavorate e con olj.
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 111: Metti queste cose in una ampolla di ferro o di rame o di vetro, fondi ogni cosa al fuoco, ed è fatto.
Esempio: Ar. Orl. fur. 34, 83: E si vedea raccolto in varie ampolle.
Definiz: § I. E per Bolla d'acqua o d'altro liquido. –
Esempio: Cresc. Agric. volg. 180: Alcuni nella padella da friggere hanno l'olio bogliente, e mettonvi il vino; e se vi ha acqua, sonerà e farà ampolle e salterà.
Esempio: Soder. Agric. 29: Così fan le gocciole bianche come quando ribollono in su li terreni, e, quando dando sopra l'acqua, fan certe ampolle.
Definiz: § II. E per Gonfiezza di parole o di concetti. –
Esempio: Buonarr. Fier. 2, 5, 3: Orsù, ch'e' se la sa: Salga a sua posta, E spalanchi le poste alle sue ampolle.
Esempio: Salvin. Annot. Fier. 428: Alle sue ampolle, cioè alle sue parole ampollose e turgide.
Esempio: Mont. Poes. 1, 219: Padre incorrotto di corrotti figli, Che prodighi d'ampolle e di parole, Tutto contaminâr d'Apollo il regno.
Definiz: § III. In proverb. Avere il diavolo nell'ampolla, si dice del Prevedere astutamente ogni strattagemma e invenzione. –
V. Diavolo.
Definiz: § IV. Far altrui vedere il diavolo nell'ampolla, vale Dargli ad intendere una cosa per un'altra. –
V. Diavolo.