Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 1° Ed. .
STIPA
Apri Voce completa

pag.848


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
» STIPA
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
STIPA.
Definiz: Sterpi tagliati, o legname minuto da far fuoco. Lat. ramale, truncus.
Esempio: Bocc. n. 46. 11. E davanti agli occhi loro fu la stipa, e 'l fuoco apparecchiato.
Esempio: E Bocc. nov. 37. 13. Fattale dintorno una stipa grandissima, quivi insieme con la salvia l'arsero.
Definiz: ¶ Per mucchio, moltitudine di cose stivate insieme, a guisa di fastello di stipa. Lat. acervus, congeries.
Esempio: Dan. Inf. 24. E vidivi entro terribile stipa Di serpenti, e di sì diversa mena, Che, ec.
Esempio: E Dan. Inf. cant. 11. Venimmo sopra più crudele stipa.
Esempio: But. cioè siepe, che chiude, e circonda.