Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 3° Ed. .
RIGAGNOLO
Apri Voce completa

pag.1362


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
RIGAGNOLO.
Definiz: Picciol rivo. Lat. rivulus.
Esempio: Nov. Ant. 62. 1. Andava al Giardino del Re, dove avea una fontana, e intorbidava il rigagnolo, che facea la fontana, e andava questo rigagnolo per lo palazzo.
Esempio: Lib. Dicer. A me pare, ch'io vegga il rigagnolo del lor sangue correr per terra.
Esempio: Com. Inf. 14. Li quali uno rigagnolo di questa acqua a loro uso dipartono.
Esempio: Dittam. Con quel studio, che fa la tela il ragnolo, Ci studiavam, per quel cammino alpestro, E passavamo or questo, or quel rigagnolo.
Definiz: §. Per la Parte più bassa delle strade, ove corre l'acqua.
Esempio: Franc. Sacch. Il rigagnolo della via, ognora ch'e' piove, cresce, che pare un fiumicello.
Esempio: Galat. Che se tu vedessi una nobile donna, e ornata, posta a lavare i suoi stovigli nel rigagnolo della via pubblica.