Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
MALISSIMO
Apri Voce completa

pag.730


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 5 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
MALISSIMO.
Definiz: Superlat. di Malo. –
Esempio: Machiav. Stor. 1, 182: In modo che per la maggior parte degli uomini si viveva in malissima contentezza.
Esempio: Guicc. Stor. 4, 231: Essendo in Firenze grandissima sollevazione di animo, e quasi in tutto il popolo malissima contentezza del presente governo.
Esempio: E Guicc. Stor. 4, 259: Era (il Duca d'Urbino) in malissimo concetto appresso i Veneziani.
Esempio: Alam. L. Gir. 8, 123: Ma più ch'ogni altro lo scozese duce Per malissima strada già il conduce.
Esempio: Cecch. Comm. ined. 334: Conta a mona Dianora com'il medico Era stato a disputa di malissima Sorte con messer Curzio.
Esempio: Fiacch. Fav. 1, 71: Un bell'orno salito in signoria, E nemico perciò della fatica, Di malissima voglia omai soffria Il peso aver della consorte antica.