Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 3° Ed. .
MEZZO
Apri Voce completa

pag.1035


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
MEZZO.
Definiz: Voce usata nella nostra favella in forza di sust. e talora di add. Come pur d'avverb. ec. ed il mostrerranno gli esempli.
Definiz: §. Mezzo: Quello, che è ugualmente distante da' suoi estremi. Latin. medium.
Esempio: Dant. Infer. 1. Nel mezzo del cammin di nostra vita.
Esempio: Petr. Son. 67. S'al principio risponde il fine, e 'l mezzo.
Esempio: Boc. g. 3. p. 4. Esso avea intorno a se, e per lo mezzo, in assai parti, vie ampissime.
Definiz: §. Mezzo: Intervallo. I Filosofi dicono in Latin. medium.
Esempio: Dan. Par. 27. E seguì fin che 'l mezzo, per lo mosto, Le tolse il trapassar del più avanti.
Esempio: Sag. Nat. Esp. 224. Che se bene mutano le distanze, cioè, che quelle, onde l'ago fu tratto, ivi per diversi mezzi, non confrontan con quelle, onde negli stessi mezzi è tirato oggi.
Definiz: §. Mezzo: Metà. Lat. dimidium.
Esempio: Boccac. Nov. 16. Currado, con alquanti suoi amici, incontro si fecero a' gentiluomini, e al suo convito, il quale ancora al mezzo non era, gli introdusse.
Esempio: Petrar. Son. 29. Mezzo rimango lasso, e mezzo 'l varco.
Esempio: E Petr. Son. 60. Tal mi governa, ch'io non son già mezzo.
Esempio: Nov. Ant. 94. 4. Dunque ci averebbe ora meno un danaio in mezzo [E posta la IN, in vece della E, cioè E mezzo, modo antico di favellare]
Definiz: §. Mezzo: Pur in sent. di Metà; ma in sign. add.
Esempio: Dan. Purg. 29. Di mezza notte, nel suo mezzo mese.
Esempio: Bocc. Nov. 23. 4. E innamorossi d'uno assai valoroso huomo di mezza età.
Esempio: E Bocc. Nov. 41. 28. Cui animosissimamente Cimone sopra la testa ferì, e ricisegliele ben mezza.
Esempio: E Bocc. Son. 73. 23. Ne alcun fu, che parola mi dicesse, Ne mezza.
Esempio: Dav. Colt. Se di que' mezzi grappoli, che tu lasciasti.
Esempio: Din. Comp. Messer Simone da Panzano, huomo di mezza statura.
Definiz: §. Mezzo: Pur add. accompagnato con diverse voci: come Mezzo staio, Mezzo braccio, mezza libbra, e simili: dinota così la metà di quel tutto.
Definiz: §. Mezzo cannone: certo Cannone di mezzána portata.
Definiz: §. Mezza spada: Spada di mezzana lunghezza.
Definiz: §. Mezzo cerchio: Mezzo colore, e altre simili, delle quali V. a' lor luoghi.
Definiz: §. Mezzo: Modo, invenzione. Lat. modus, via, ratio.
Esempio: Circ. Gell. Voi trovaste ancora il danaio, mezzo certamente bellisimo, ec. per la commutazion delle cose.
Definiz: §. Mezzo: il diciamo ancora per Mezzano, e mediatore:
Esempio: Esempio del Compilatore Io ho avuto buon mezzo.
Esempio: Spor. Gell. Vedete d'aver mezzo cogli Otto, che mandassero un bando, che chi, ec.
Esempio: Fir. Trin. 5. Se io non aveva mezzo col Governatore.
Esempio: Bern. Orlan. 1. 14. 63. Che al vincer mio sia mezzo un traditore.
Definiz: §. Mezzo: per Quasi, o equivalente a Quasi. Lat. propemodum, ferè.
Esempio: Boc. Nov. 65. 9. Alla donna pareva mezzo avere inteso.
Esempio: E Bocc. Nov. 76. 10. Se io sapessi pur, chi l'ha avuto, sì mi parrebbe esser mezzo consolato.
Esempio: E Bocc. Nov. 68. 20. Se voi porrete mente nel viso, egli è ancora mezzo ebbro.
Definiz: §. Mezzo mezzo: Quasi. Latin. propemodum, iam ferè.
Esempio: Fir. Trin. 3. 4. E comincia mezzo mezzo a esser garbuglio.
Definiz: §. Non aver mezzo: Pender negli estremi. Lat. non servare mediocritatem.
Esempio: Petr. Son. 60. Amore, i cui pensier mai non han mezzo.
Definiz: §. In questo mezzo: diviene avverbio: e vale Intanto. Lat. interea.
Esempio: Bocc. Nov. 24. Felice in questo mezzo.
Esempio: Bern. Orl. 1. 14. 66. In questo mezzo il valoroso Orlando Se ne vien colla ardita sua brigata.
Esempio: Alam. Gir. 2. 1. In questo mezzo, ec. Quanto può sprona il buon guerrier cortese.
Definiz: §. Produrre in mezzo: Addurre, mettere in campo, allegare. Latin. in medium afferre.
Esempio: Boc. g. 4. 15. E se non fosse, che uscir farebbe del modo usato di ragionare, io producerei le storie in mezzo.
Definiz: §. Star di mezzo: Star neutrale. Latin. neutri parti se addicere, medium se gerere.
Esempio: M. V. 3. 29. Il quale si stette di mezzo, senza pigliare arme.
Esempio: G. V. 8. 68. 3. Chi non gli amava, stava di mezzo.
Esempio: Cron. Morell. Statti di mezzo, e tieni amicizia con tutti.
Definiz: §. Andar di mezzo: Patirne pregiudizio. Lat. damnum subire, detrimentum pati.
Definiz: §. Esser di mezzo: Esser mediatore, avere impegno di che si tratta. Lat. *mediatorem esse.
Definiz: §. Torre a mezzo. Latin. pro dimidia accipere.
Esempio: G. V. 11. 26. 3. I Pisani, per paura di non volere i Fiorentini vicini, ec. cercarono imprima di torla a mezzo co' Fiorentini (cioè in comune, e a metà per uno)
Definiz: §. Senza mezzo: Immediatamente. Gr. ἀμέσως.
Esempio: Dan. Par. 30. Che dove Dio, senza mezzo, governa.
Esempio: E Dan. Par. Cant. 7. Ciò che da lei senza mezzo distilla.
Definiz: §. Dare in quel mezzo, che anche i Greci dicevano μέσον τέμνειν, e i Latini ferire medium.
Definiz: §. Consiglio di mezzo: Che è di mezzo fra gli estremi di due consigli contrarj.
Esempio: Pallav. St. Conc. 179. E disposti gli animi de' più a convenire ne' consigli temperati di mezzo.
Definiz: §. Darla pel mezzo: Deporre ogni vergogna, pigliar partito alla vergogna. Latin. frontem perfricare, pudori nuncium remittere.
Esempio: Bern. Orl. 1. 11. 7. La da per mezzo, e non fa differenza.
Definiz: Mezzo tempo: vale Primavera, o Autunno. Lat. media veris, autumnique temperamenta.
Esempio: Sen. Ben. Varch. 4. 28. Il corso della Vernata, e della State, ed i mezzi tempi della Primavera, e dell'Autunno.
Definiz: §. In mezzo: per Dentro, quasi nel centro.
Esempio: Petr. Son. 273. Con refrigerio in mezzo al fuoco vissi [cioè dentro, quasi nel centro]
Definiz: §. A mezzo: Per metà, nella metà.
Esempio: Petr. Son. 217. E finito il mio tempo a mezzo gli anni.
Definiz: §. Di mezzo sapore: Che è tra un sapore, e l'altro, e si usa anche figurat.
Esempio: Cecch. Donz. 4. 1. Parlo io Spagnuolo, o Italiano? Di mezzo sapore.
Esempio: E Cecch. Donz. 5. 1. E queste tanto forti melarance, O fosson'elle di mezzo sapore.