Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
DISVALERE.
Apri Voce completa

pag.211


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
DISVALERE.
Definiz: Contrario di Valere. Nuocere. Lat. nocere. Gr. βλάπτειν.
Esempio: Franc. Barb. 182. 21. Che se ben pensi, dolor già non caccia Da te lo danno, o il male, Anzi forte disvale, Che a provveder ben l'uom non si procaccia.
Esempio: E Franc. Barb. 247. 17. Che ciò spesso disvale.
Esempio: Guitt. lett. 25. Onde vedemo non vale, ma disvale grandezza a vile nescient'uomo.