Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
ASTRINGENZA.
Apri Voce completa

pag.804


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
ASTRINGENZA.
Definiz: Sost. femm. Forza o Proprietà d'astringere; e dicesi di medicamenti, sapori ec. –
Esempio: Ricett. fior. C. 23: Di sapore alquanto acre ed amaro, con un poco d'astringenza.
Esempio: Red. Lett. 2, 362: Vi tenga infuso della salvastrella,.... che dà buon gusto al bere ed ha una piacevolissima astringenza.
Esempio: Cocch. Bagn. Pis. 97: Onde può intendersi ciò che l'esperienza dimostra, di queste acque, cioè che elle sono aperitive, e susseguentemente astringenti, senza che dalla loro astringenza possa temersi costipamento alcuno.
Esempio: Mei C. Metod. Cur. trad. 44: L'acciaio [opererà] per mezzo di sua maggiore astringenza minerale.