Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
ROMBOLA.
Apri Voce completa

pag.261


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
ROMBOLA.
Definiz: V. A. Scaglia, Frombola. Lat. funda. Gr. σφενδόνη.
Esempio: Viagg. Sin. David l'uccise con una pietra di rombola.
Esempio: Vegez. Rombola è quella, ch'è fatta di lino ec. e gittano le pietre ritonde, rotandola sopra 'l capo una volta, e queste son dette migliori.
Esempio: Liv. M. Non portavano altr'arme, che rombole, e pietre per rombolare.
Esempio: Lib. Maccab. M. Gli arcieri, e quelli delle rombole andarono dinanzi dall'oste.
Esempio: Sen. Pist. Non potè esser conquiso, nè per saette, nè per rombole.
Esempio: Com. Inf. 30. E due, e tre volte, a modo di rombola, il volge per li venti, e feroce percuote il fanciullo nel rigido sasso.