Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
DISGUAGLIO
Apri Voce completa

pag.278


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
DISGUAGLIO.
Definiz: Disguaglianza. Lat. inaequalitas.
Esempio: Pist. S. Girol. Nullo huomo savio fa mai agguaglio dal male, al bene: gloriarsi le maritate, che sono dopo le Vergini, troppo è grande disguaglio.
Esempio: Dialog. S. Greg. M. Se quella beata vita non avesse differenza, e disguaglio di ritribuzione.
Esempio: Cavalc. med. cuor. Questo solo discerne, e fa disguaglio dal giusto allo 'ngiusto, che 'l giusto, posto in tribolazione loda, e ringrazia, e lo 'ngiusto mormora, e bestemmia.