Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
TENDA.
Apri Voce completa

pag.869


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
TENDA.
Definiz: Quella tela, che si distende in aria, e allo scoperto, per ripararsi dal Sole, dall'aria, o dalla pioggia.
Esempio: Bocc. lett. Faccendo i piuóli, a' quali si legano le tende.
Esempio: M. V. 6. 54. L'huomo, e 'l cavallo in sul campo a scoperto Cielo, fanno un letto senza altra tenda.
Esempio: Tes. Brun. 1. 20. Quella Crebabel, e coloro, che di loro usciro, fece primamente tende, e logge, per loro riposare.
Definiz: ¶ Diciamo in proverbio. Al levar delle tende, che vale al fin del fatto.
Esempio: Morg. Non mi lasciar perir presso alla foce, Poichè noi siamo al levar delle tende.
Esempio: Pataff. Al levar delle tende parve affitta.