Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
NOBILUCCIO
Apri Voce completa

pag.163


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 5 ° Ed.
NOBILUCCIO.
Definiz: Dispregiat. di Nobile, in forza di Sost. Persona nobile di stirpe, ma di nessun mento personale, o ridotto in miseria. –
Esempio: Giust. Vers. 154: E non t'annoi Conoscer te d'origine sì vile, Comune, o nobilucci, a tutti voi.
Esempio: E Giust. Vers. 173: Il nobiluccio, a bindolar l'Inglese (Che i dipinti negati al suo paese, Pel suolo ausonio Raggranellando va di porta in porta) Fra i ragnateli di soffitta indaga.