Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 3° Ed. .
SOVVERTERE, e SOVVERTIRE.
Apri Voce completa

pag.1571


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
SOVVERTERE, e SOVVERTIRE.
Definiz: Rovinare, mandar sozzopra, guastare. Lat. subvertere, evertere, destruere, demoliri. Gr. ἀνατρέπειν.
Esempio: Mor. S. Greg. La terra, nella quale nasceva il pane, è sovvertita dal fuoco nel luogo suo.
Esempio: G. V. 8. 96. 3. Opponendogli, come volea tradire il popolo, e sovverter lo stato della Città.
Esempio: Lib. Am. Adunque chi se tu, che ti sforzi di corromper sì antichi statuti, e di sovvertire li comandamenti de' maggiori?
Esempio: Maestruz. L'altro caso si è, quando alcuno, per sovverter la fede si fa ordinar dagli eretici.