Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
PROTESTARE
Apri Voce completa

pag.643


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
PROTESTARE.
Definiz: Denunziare, o fare intendere a uno, che faccia, o non faccia che che si sia. L. *protestari, voce de' Legisti.
Esempio: M. Vill. 1. 76. E avendo protestato loro, attendendo l'ultima risposta.
Esempio: G. V. 7. 68. 2. E protestò al Comune, che infra 'l terzo dì si partissero della Terra.
Definiz: ¶ Per confessare, e palesare. Lat. profiteri.
Esempio: Caval. fr. ling. E credono, e protestano, che è Iddio, che debbe venire a giudicare i vivi, e li morti.
Esempio: Passav. 104. Era di bisogno, per comandamento d'Iddio, che per alcun segno di fuora si protestasse il peccato [cioè si desse ad intendere, che l'huomo era peccatore]