Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
INTESA
Apri Voce completa

pag.886


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
» INTESA
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
INTESA.
Definiz: Sust. Intendimento, Intenzione. Lat. intelligenzia, intentio. Gr. νοῦς, σκοπός.
Esempio: Dant. Inf. 22. Pure alla pegola era la mia intesa, Per veder della bolgia ogni contegno.
Esempio: But. ivi: La mia intesa, cioè lo mio intendimento.
Definiz: §. Aver l'intesa, e Star sull'intesa, vagliono Essere avvisato, Star sull'avviso.
Esempio: Malm. 1. 71. Andò la carta, e quei, ch'ebbe l'intesa, Come quel, che invitato era al suo giuoco, Andonne, e guidò seco a quella impresa Cent'uomini colle lor bocche di fuoco.