Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 3° Ed. .
TRANQUILLO
Apri Voce completa

pag.1717


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
TRANQUILLO.
Definiz: Quieto, fermo, in bonaccia. Latin. tranquillus.
Esempio: Boc. Nov. 14. 13. Per lo Mare, che già era tranquillo.
Esempio: Dant. Par. 3. Quali per vetri trasparenti, e tersi, Ovver per acque nitide, e tranquille.
Esempio: Petr. Son. 20. Cercate dunque fonte più tranquillo.
Definiz: §. Per metaf. Benigno, piacevole, e gioioso. Latin. tranquillus, mitis, benignus.
Esempio: Dant. Purg. 33. E con tranquillo aspetto vien più tosto, Mi disse.