Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
PELAME
Apri Voce completa

pag.536


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
» PELAME
PELAME.
Definiz: Qualità, e Color di pelo. Lat. pilorum qualitas.
Esempio: Libr. Mott. Ferono compagnía co' lupi, dicendo, ch'eran nati di loro, per amor del pelame.
Esempio: Lasc. rim. Il pelame, la fronte, il naso, il mento, Gli occhi, la bocca, il collo, il petto, e i fianchi, I piè nerbuti, e bianchi Non potrebber rifar sì vaghi, e belli I colori giammai, nè gli scarpelli.
Definiz: §. Esser d'un pelame, figuratam. vale Esser d'una medesima natura, qualità, o maniera; che anche si dice Esser d'una buccia, o d'un sapore.
Esempio: Fir. Trin. 4. 7. Fattene beffe, e' sono pur tutti d'un pelame.