Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 1° Ed. .
DIO
Apri Voce completa

pag.271


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
DIO
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
DIO
Dizion. 3 ° Ed.
DIO
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
DIO.
Definiz: sommo bene, e prima cagion del tutto. Lat. Deus. Gr. θεός.
Esempio: Boc. introd. n. 3. Da giusta ira d'Iddio, a nostra correzion, mandata sopra i mortali.
Esempio: Dan. Purg. 2. Gridò fa fa, che le ginocchia cali. Ecco l'angel di Dio, piega le mani.
Esempio: E Dan. Par. 5. Detto mi fu da Beatrice: dì dì, Sicuramente, e credi, come a Dij.
Esempio: Petr. canz. 4. 7. L'alma ch'è sol da Dio fatta gentile.