Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
DIFENDENTE.
Apri Voce completa

pag.281


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 5 ° Ed.
DIFENDENTE.
Definiz: Partic. pres. di Difendere. Che difende.
Lat. defendens. –
Esempio: Albertan. Tratt. volg. 181: L'assalitore fia morto, l'altro sè difendente, senza opponimento de' giacere.
Esempio: S. Ag. C. D. 2, 159: Presente e difendente una Felicità, acciò che non lasciasse venire veruno male, e se pure venisse, che 'l cacciasse.
Definiz: § I. In forma d'Add. Che difende alcuno in giudizio. –
Esempio: Cic. Tusc. 121: Finalmente essi non lodano l'oratore o accusante o difendente, el quale senza iracundia sia.
Definiz: § II. In forza di Sost., si disse, nel linguaggio delle Scuole, Colui che sostiene una tesi. –
Esempio: Bart. D. Vit. Zucch. 1, 18: Mai non fu sentito proferir parola men che riverentissima alla persona, e di gran rispetto alla dottrina del difendente.
Esempio: Magal. Lett. At. 851: Non si è ancor mai veduto alcun argomentante chiuder talmente la bocca al difendente, che questi ec.