Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 3° Ed. .
PASTORE
Apri Voce completa

pag.1167


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
» PASTORE
Dizion. 4 ° Ed.
PASTORE.
Definiz: Che custodisce greggi, e armenti. Latin. pastor.
Esempio: Boc. Nov. 87. 7. Se in certi pastori non si fosse scontrato.
Esempio: Dan. Purg. 27. Io, come capra, ed ei, come pastori.
Esempio: E Dan. Purg. di sopra. Guardate dal pastor, che in sulla verga, Poggiato s'è, e lor poggiato serve.
Esempio: Petr. Son. 151. O del pastor, ch'ancor Mantova onora.
Definiz: §. Per metaf. Pontefice, Vescovo. Latin. Pontifex, Pastor, Antistes.
Esempio: Din. Comp. Volendo ristorare il Mondo, di buon Pastore províde, ec.
Esempio: Dan. Par. 3. E 'l Pastor della Chiesa, che vi guida.
Esempio: E Dan. Pur. 3. Se 'l Pastor di Cosenza, ch'alla caccia Di me fu messo per Clemente allora.
Esempio: Bocc. Nov. 2. 7. Quanto essi son più vicini al Pastor principale.