Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
TOGLIMENTO
Apri Voce completa

pag.94


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
TOGLIMENTO.
Definiz: Il torre, Rubamento, Furto. Lat. ablatio. Gr. ἀφαίρεσις, ἀφαρπαγμός.
Esempio: Maestruzz. 2. 30. 1. Furto è toglimento della cosa altrui mobile, e corporale.
Esempio: E Maestruz. appresso: E questo è da 'ntendere quando la volontà del ladro è tale, ch'ella sottrarrebbe maggiori cose, ovvero quando per lo toglimento della piccola cosa, il signor della casa se ne grava.
Esempio: But. Inf. 9. 2. Superbia ec. si è ec. in troppa esalazion di voci, o in rompimento, o in digiugnimento, o toglimento di punti.