Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
SPREGIATO.
Apri Voce completa

pag.684


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
SPREGIATO.
Definiz: Add. da Spregiare. Lat. spretus. Gr. καταφρονηθείς.
Esempio: Cavalc. Specch. cr. Vedendo uomo spregiato, e mal vestito.
Esempio: D. Gio. Cell. lett. 25. L'assempro ce ne diede Cristo nostro Salvatore, il quale più volte spregiato, e schernito da' Farisei non se ne curava.