Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
SUSURRO.
Apri Voce completa

pag.859


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
SUSURRO.
Definiz: Lat. susurrus.
Esempio: Mor. S. Greg. Lo mormorío, o veramente, secondo 'l nostro testo parlando, e 'l susurro dell'occulte parole, non è altro, se non il movimento innanzi al parlare.
Esempio: Don. Gio. Celle. E non ascoltino li susurri, e le lusinghe di queste cose [cioè paroline dolci, e affabili]