Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
TRIONFO, e TRIUNFO.
Apri Voce completa

pag.158


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
TRIONFO, e TRIUNFO.
Definiz: Pompa, e Festa pubblica, che si faceva in Roma in onor de' capitani, quando ritornavano coll'esercito vincitore. Lat. triumphus. Gr. θρίαμβος.
Esempio: But. Par. 5. 2. Già è stato dichiarato sopra, che cosa è trionfo, cioè festa, letizia, e gloria di vittoria avuta sopra li inimici.
Esempio: Bocc. lett. Pin. Ross. 272. Non solamente onorare della sua miseria il trionfo di Scipione, ma rallegrare generalmente tutti i Romani.
Esempio: E Bocc. nov. 98. 32. Gli annali Romani si troverranno pieni di molti triunfi menati da' Quinzj in sul Romano Capitolio.
Esempio: Mor. S. Greg. Dinanzi da se vede posti tanti trionfi d'uomini sì virtuosi.
Esempio: Dittam. 1. 19. Costui fu il primo, che triunfo volse.