Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
GAMBUCCIA.
Apri Voce completa

pag.52


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
GAMBUCCIA.
Definiz: Diminut. e Dispregiat. di Gamba. Gamba piccola o sottile. –
Esempio: Sacch. Nov. 1, 177: Costui s'andava con le gambucce spenzolate a mezzo le barde, combattendo e diguazzando.
Esempio: Bart. D. Ghiacc. 176: E muovonsi con quelle lor, non posso divisar quante ma indubitatamente parecchi, gambucce snodate e leggieri di piede, con tanta velocità, che non hanno altro andare che correre.
Esempio: E Bart. D. Suon. 256: E proviamo, che se tal volta una pulce vi s'impania, tal è il romore che ci fa in capo, con quel, si può dire, insensibile suono che fanno quelle sue gambucce nell'atto del dimenarle per liberarsi da quella pegola, ec.
Esempio: E Bart. D. Op. mor. 29, 1, 171: Sei, otto, e in fin quasi cento gambucce [d'insetti] che tutte insieme sì a tempo, sì ordinatamente, e con un sì presto andare, si muovono!