Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
INTASATO
Apri Voce completa

pag.872


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
INTASATO.
Definiz: Add. da Intasare. Lat. obturatus. Gr. ἐμπεφραγμένος.
Esempio: Libr. cur. malatt. Si lamentano del naso intasato.
Esempio: M. Aldobr. P. N. 158. Vino salviato si è buono a usare aec. a coloro, che hanno la forcella fredda, e il petto intasato di grossi umori, e di freddo.
Esempio: Buon. Fier. 2. 2. 6. Ed intasata smoccicando Starnutire, e soffiare.