Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
INCLEMENZA.
Apri Voce completa

pag.462


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 5 ° Ed.
INCLEMENZA.
Definiz: Sost. femm. Astratto di Inclemente. L'essere inclemente, Qualità di inclemente.
Dal lat. inclementia. –
Esempio: Bemb. Stor. 1, 103: I qua' prieghi accresceano quelli del Cardinale suo figliuolo, continovi e diligentissimi, fatti a papa Giulio per la Repubblica; comechè eglino infino a quel dì, per rispetto della colui inclemenza e avarizia, valuti poco fossero.
Esempio: Tass. Gerus. 4, 71: Nè già te d'inclemenza accusar voglio, Perchè 'l piccol soccorso a me si neghi; Ma ec.
Definiz: § I. Figuratam. –
Esempio: Baldell. F. Diod. 1, 629: A quelli uomini è lecito e vien permesso il far questo, i quali con saldo consiglio e con animo innocente a provare della fortuna l'inclemenza son costretti.
Definiz: § II. E per Atto inclemente, o d'inclemenza. –
Esempio: Nom. Catorc. Angh. 9, 86: E reputa giustizia l'inclemenze, Con dir l'ingrato mi tradì.
Definiz: § III. Riferito a stagione, aria, clima, e simili, vale Rigidità, Intemperie. –
Esempio: Guicc. Stor. 2, 85: Repugnare a queste cose la stagione dell'anno, perchè nè si poteva con prestezza mettere insieme altro che fanteria tumultuaria e collettizia, nè accostarvisi con intenzione di fermarvisi molto per la inclemenza dell'aria corrotta dai venti del mare, che diventano pestiferi per i vapori degli stagni e delle paludi.
Esempio: Segner. Crist. instr. 3, 293: Almeno disponetevi a sopportar volentieri tutto quello che ad ogni modo vi converrebbe patir per altro, o nelle fatiche del mestiere, o nella incomodità della stanza, o nella inclemenza delle stagioni, o nelle altre tribulazioni che vi manda il Signore nello stato vostro.
Esempio: Corsin. Stor. Mess. trad. 57: Miserie estreme, inclemenze di stagioni e asprezza di paesi.
Esempio: Pap. Cons. med. 2, 298: Si stupirebbe per avventura nel considerare.... quante agitazioni e di animo e di corpo,... quante inclemenze di aria sofferte, e mille altre cose di simil guisa,... in progresso di tempo gettarono i fondamenti di questa offesa di petto.
Esempio: Paolett. Oper. agr. 2, 302: La vite, tanto di essi (degli olivi) più porosa e più gentile, e per conseguenza più soggetta all'inclemenza dell'aria, si tratta così.
Esempio: Lastr. Agric. 3, 129: Così mal difesi mangiando e bevendo [i contadini], e posti all'inclemenza dell'aria troppo ventilata e fredda, s'asciugano addosso il proprio sudore, disordinano la traspirazione, e ne succedono poi quei mali che già abbiamo accennati.
Esempio: Leopard. Pros. 1, 195: Di questi [vestimenti] per l'innanzi furono costretti a fornirsi, e con molte industrie riparare alle mutazioni e inclemenze del cielo.
Definiz: § IV. E riferito a malattia, vale Pertinace gravità, Fierezza, e simili. –
Esempio: Pindem. Poes. 259: Del reo morbo l'inclemenza lunga Rallentar parve.