Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
VALLETTO
Apri Voce completa

pag.192


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
VALLETTO.
Definiz: Fante, Paggio. Lat. puer, servulus. Gr. παῖς, δουλάριον.
Esempio: Bocc. nov. 31. 4. Considerate le maniere, e i costumi di molti, tra gli altri un giovane valletto del padre ec. le piacque.
Esempio: Liv. dec. 3. Diedela al valletto della sua camera.
Esempio: Tass. Ger. 14. 55. Non lunge un sagacissimo valletto Pose di panni pastorai vestito.
Esempio: Ar. Fur. 27. 93. Senza più compagnía mi vado a porre, Che d'una mia donzella, e d'un valletto,