Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
ROMITELLO
Apri Voce completa

pag.262


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
ROMITELLO.
Definiz: Dim. di Romito.
Esempio: Bocc. g. 4. p. 15. Guardando, che voi prima, che altro, piaceste ad un romitello.
Esempio: Fir. disc. an. 156. Come già ne fece il romitello di monte Asinaio manifesta prova.
Esempio: Bemb. Asol. 2. 129. Se il romitello del Certaldese veduta vi avesse, quando egli primieramente della sua celletta uscì, egli non arebbe al suo padre chiesto altra papera da rimenarne seco, e da imbeccare, che voi.