Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 5° Ed. .
INFATICABILE.
Apri Voce completa

pag.667


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
INFATICABILE.
Definiz: Add. Che regge alla fatica, Che sopporta qualsiasi fatica, Che non si stanca, o non può stancarsi mai, Instancabile: detto sia di persona, sia di animale, ed altresì di membra, organi, forze, vita, e simili.
Dal lat. infatigabilis. –
Esempio: Tass. Gerus. 6, 46: E congiungendo a temerario ardire Estrema forza e infaticabil lena, Vien che sì impetuoso il ferro gire, Che ne trema la terra, e 'l ciel balena.
Esempio: Chiabr. Rim. 1, 420: Se il fier Procuste, o s'apparisse il forte Per tante vite Gerïone in guerra, Se il figlio della terra, Qual sorgerebbe destra alla lor morte?
Esempio: Pallav. Perfez. crist. 428: Avrei ottenuto di formar in ogni età maggior moltitudine di perfetti cristiani, e con più di cooperazione che non fanno i più infaticabili e zelanti allevatori dell'anime.
Esempio: Segner. Mann. giugn. 21, 5: Hai veduto, come per tre cagioni devi qual vero servo mirar ogn'ora con occhi sì infaticabili il tuo padrone: per ubbidirlo a cenni, per seguirlo, per supplicarlo.
Esempio: Adim. L. Pros. sacr. 184: Questi..., passeggiando col batter delle infaticabili penne sopra dell'acque senza quiete, costrinse l'Onnipotenza alla creazione dell'uomo.
Esempio: Spolv. Colt. Mis. 4, 151: A quelli e a questi Il guardo e 'l piede infaticabil volge.
Esempio: Pap. L. Coment. 6, 271: Napoleone, macerato dalla tristezza e dal dispetto che per ripugnanza alle restrizioni impostegli lo indusse ad una maniera di vita molto sedentaria dopo averne menata una cotanto attiva e infaticabile, inasprito dalle sue sventure, ec.
Esempio: Lambr. Elog. 102: Ecco.... un cenno di quel che fece, infaticabile anco nella tarda età, l'amico nostro e collega.
Definiz: § I. Per similit., detto della Divinità. –
Esempio: Rinaldesch. Espos. Salm. 123: E per questo dissono: Iddio essere spirito e non corpo; e intesono della divinitade, la quale posono primo infinita ed infaticabile: perchè se si faticasse, non sarebbe durabile; e se non fosse prima infinita, ec.
Esempio: Bald. Quint. Cal. 2, 59: Di Giove infaticabile mirando Gli occhi stavan dal cielo, i Teucri armarsi Contro i Greci in battaglia.
Definiz: § II. E figuratam. –
Esempio: Albanz. Petr. Uom. fam. R. 2, 575: Planco, legato di Cesare, il quale conosceva la infaticabile mansuetudine del suo capitano, o ch'ello fosse indotto dallo amore della pace o dall'odio della guerra, andò a Cesare, e disse ec.
Esempio: Bart. D. Op. mor. 29, 1, 22: Descrivendo in un piccol foglio i gran circoli delle sfere celesti, intendiamo, che quel che ivi è figura d'un palmo, colassù è spazio, che a misurarlo co' milioni delle miglia, quante ve ne ha bisogno, il pensier nostro, quantunque infaticabile, vi si stanca.
Esempio: Segner. Mann. apr. 23, 2: Se ci ama tanto, non sembra che gli disdica il voler esser ricercato con prieghi anche infaticabili? tutto il contrario.
Esempio: Filic. Oraz. I, 5, 154: Ma non fu già di sì frale tempra e caduca la magnanima voce del Precursore: voce che prodotta da Dio e animata dall'infaticabile spirito della carità, nè s'infiacchì giammai per lontananza di luogo, nè si stancò per durazione di tempo, nè si dissipò per opposizion di contrasti.
Esempio: Capp. Pens. Educ. 298: E se giammai una delle mie parole potesse non dico scoraggiare (io questo non temo), ma contristare un sol momento l'amore infaticabile d'una madre; io quella parola terrei a delitto, e mi vergognerei meco stesso dell'averla pronunciata.
Definiz: § III. Pure per Instancabile nel fare ciò che è indicato dal compimento. –
Esempio: Baldin. Art. Int. 28: Fu, come sopra dicemmo, uomo d'alta statura, alquanto nero di carnagione, di nero pelo, forte, gagliardo, e quasi infaticabile nelle cose dell'arte sua.
Definiz: § IV. Per similit., detto di cosa materiale, vale Incessante, Che non dismette della sua energia. –
Esempio: Salvin. Iliad. 423: Affinch'egli Nelle navi rostrate un divin fuoco Gittasse infaticabile.
Esempio: E Salvin. Iliad. 436: E quei gittar l'infaticabil fuoco Nella veloce nave.