Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
NOCITORE
Apri Voce completa

pag.544


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
NOCITORE.
Definiz: Che nuoce, che fa danno, male. Lat. nocens.
Esempio: Fr. Giord. S. Quivi vedi i superbi, micidiali, adulteri, detrattori, nocitori.
Esempio: Com. Inf. cant. 5. E, al modo de' nocitori mostra un pericolo, per farlo cadere in un'altro maggiore.