Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
RAGNOLO.
Apri Voce completa

pag.54


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
RAGNOLO.
Definiz: Ragno. Lat. araneus. Gr. ἀράχνη.
Esempio: Dittam. 3. 1. Con quel studio, che fa la tela il ragnolo, Studiavamo per quel cammino alpestro.
Esempio: Albert. cap. 51. Lo ragnolo morde tal cosa, che non la tocca il lione.
Esempio: Cr. 6. 101. 6. Coloro, che sono unti del suo sugo (della ruta) non possono da scarpioni, nè da ragnoli, nè da api esser punti.
Esempio: Zibald. Andr. 3. Avea assimigliate le leggi alle tele de' ragnoli.
Esempio: Sen. Pist. 121. Neun uomo può tanto sottilmente tessere, come fa il ragnolo.
Esempio: E Sen. Pist. appresso: Il ragnolo non appara questo artificio, ma nasce con esso.