Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 4° Ed. .
VESTIRE
Apri Voce completa

pag.254


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
» VESTIRE
Dizion. 4 ° Ed.
VESTIRE.
Definiz: Sust. Vestimento. Lat. vestis. Gr. ἐσθής.
Esempio: Vit. Plut. Convita uomini barbari, e schiavi cattivati, che fanno reverenza a questo suo vestir bianco Persiano.
Esempio: Cavalc. Med. cuor. Stolto sarebbe chi avesse in tanto odio un carissimo vestire, che 'l gettasse per una macchia, che avesse ec.
Esempio: Pass. 295. Alcuni si gloriano ec. d'avere preziosi vestiri.
Esempio: Amet. 52. Gli feci varj ornamenti diporre, ed in una simiglianza i suoi vestiri ridussi.
Esempio: E Amet. 63. Da me vestiri, e tutte quelle cose, che a grado ti sono, a te sono concedute.
Esempio: Bemb. Asol. 3. 200. Ornata di cari, e preziosi vestiri.