Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 435 msec - Sono state trovate 2235 voci

La ricerca è stata rilevata in 7163 forme, per un totale di 4870 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
7010 153 7163 forme
4775 95 4870 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
CRESCIMENTO
Apri Voce completa

pag.862



1) id: b681412071544982b47ebeaeeebd421d)
Esempio: Valer. Mass. Per crescimento di spesa.
2) Dizion. 4° Ed. .
FESTERECCIAMENTE
Apri Voce completa

pag.440



1) id: 476f11edd99f43f39b55e94fd73dda3d)
Esempio: Valer. Mass. Interpuosono d'infignere di mangiare festerecciamente.
3) Dizion. 4° Ed. .
ANTIDICIMENTO
Apri Voce completa

pag.213



1) id: 828c530010e846949291c6048ba57b5e)
Esempio: Valer. Mass. Questo antidicimento non fu vano.
4) Dizion. 4° Ed. .
COLTIVATURA
Apri Voce completa

pag.707



1) id: d9bef96c8b8147968d2be855bcf6ee06)
Esempio: Valer. Mass. Per istudio perpetuo di coltivatura.
5) Dizion. 4° Ed. .
COMPORTEVOLE
Apri Voce completa

pag.731



1) id: 3320a020f962459b8ee097501ef6cb12)
Esempio: Valer. Mass. Avvegnachè paresse molto comportevole ragione.
6) Dizion. 4° Ed. .
FORZOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.510



1) id: df2a4114ab9d4ff3ab62e732988a436a)
Esempio: Rim. ant. P. N. Guitt. Pugnan dunque valer forzosamente.
7) Dizion. 4° Ed. .
ATTIZZAMENTO
Apri Voce completa

pag.320



1) id: c1345a3f3f7144588f14f9e0c696aa37)
Esempio: Valer. Mass. Per cura, e attizzamento di male.
8) Dizion. 4° Ed. .
AUGURATORE
Apri Voce completa

pag.338



1) id: 3bde0e393c184de19c24f1e9efb3afbf)
Esempio: Valer. Mass. P. S. Questa cosa fue rapportata per gli auguratori al Senato.
9) Dizion. 4° Ed. .
DIGNITOSO
Apri Voce completa

pag.112



1) id: 6e9fc403f68e48feb9e595147d942fa4)
Esempio: Valer. Mass. Sua dignitosa schiatta ci si para innanzi.
10) Dizion. 4° Ed. .
STIMAGIONE
Apri Voce completa

pag.744



1) id: 89f3a3f224d741f392fc2c933227f1db)
Esempio: Valer. Mass. E quanto la stimagione del movimento fatto.
11) Dizion. 4° Ed. .
SCORDEVOLE
Apri Voce completa

pag.420



1) id: c229e39b26f1409a9ae13160296566eb)
Esempio: Valer. Mass. Egli aveva intanto pacificati gli scordevoli tencionamenti.
12) Dizion. 4° Ed. .
COMPIERE
Apri Voce completa

pag.727



1) id: 0d5975c775ee4bfe9e9f3f071ad1b1ca)
Esempio: Valer. Mass. Alla madre degl'Iddei vollon compiere loro voti.
13) Dizion. 4° Ed. .
INDOVINATORE
Apri Voce completa

pag.802



1) id: 786c8ee524874009840be443b87cae4d)
Esempio: Val. Mass. P. S. Per autorità degl'indovinatori.
14) Dizion. 4° Ed. .
DISTEMPERANZA.
Apri Voce completa

pag.206



1) id: a992030c88e244c6a948e5edbc09200a)
Esempio: Valer. Mass. Rende lo spirito a sozza, e puzzolente distemperanza.
15) Dizion. 4° Ed. .
CORNATORE
Apri Voce completa

pag.819



1) id: 18f50253b6964053b5335412ad18d026)
Esempio: Valer. Mass. Per cagione d'avolterio avea appellato un suo cornatore.
16) Dizion. 4° Ed. .
RELIGIOSISSIMO.
Apri Voce completa

pag.99



1) id: cbf817cc7cf54c76b24608b95a7c45a4)
Esempio: Val. Mass. P. S. Per quello spirito religiosissimo.
17) Dizion. 4° Ed. .
TEGOLO.
Apri Voce completa

pag.25



1) id: d7f9c06c35f44bb883f6d6013718f4ef)
Esempio: Val. Mass. P. S. Tolse tegoli di marmo.
18) Dizion. 4° Ed. .
CELLA.
Apri Voce completa

pag.613



1) id: 3e4ae8832757464f9ef797d7be178326)
Esempio: Valer. Mass. P. S. Il qual collegio negava una cella potere esser sacrificata a due Dii.
19) Dizion. 4° Ed. .
DISCHIUDERE
Apri Voce completa

pag.161



1) id: 971222ad657b4785b37f36d22006f0ad)
Esempio: Valer. Mass. P. S. E di lode di santo animo, e di religione insiememente non ne dischiude.
20) Dizion. 4° Ed. .
P
Apri Voce completa

pag.454



2) id: e5a0252a79bc40a79360c815634551a9)
Definiz: Lettera assai simile al B, e all'V consonante, col quale molte voci si pronunziano scambievolmente; siccome COPERTA, COVERTA, SOPRANO, SOVRANO. Consente dopo di se delle consonanti nella medesima sillaba la L, e la R, e ne perde alquanto di suono; come PLACARE, APPLICAZIONE, PRATO, GINEPRO; quantunque colla L più di rado si truovi. Nel mezzo della parola, ma in diversa sillaba, ammette avanti di se la L, M, R, S, come ALPE, TEMPO, CORPO, ASPIDO; benchè la S gli si ponga avanti ancora nel principio di dizione, come SPADA, SPINTA. La S avanti al P si proferisce nel modo più comune, cioè col suono più intenso, quale è nella voce CASA, di che vedi nella lettera S.