Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 614 msec - Sono state trovate 25883 voci

La ricerca è stata rilevata in 99437 forme, per un totale di 72211 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
96149 3288 99437 forme
70266 1945 72211 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
DI COMPAGNÍA
Apri Voce completa

pag.99



1) id: beabcf6c857b4e02ada400b16b3f3e7e)
Esempio: Alam. Colt. 5. 128. E l'altre uscire Al ciel di compagnía per se ciascuna Del suo proprio sapor mischiando in essa.
201) Dizion. 4° Ed. .
CICOREA, e CICORIA.
Apri Voce completa

pag.660



1) id: 17e6014e30eb4f3d818b3510b1c21861)
Esempio: Alam. Colt. 5. 120. Ma pien di lode La cicorea sementi, onde si adorni Poscia al tempo miglior la mensa prima.


2) id: 6ea86cb739314fff90cc3900e8c462ce)
Esempio: E Red. cons. 1. 40. Il sale di cicoria ha la stessa stessissima natura del sale di salvia.


3) id: fab6826f09fa4d58bc91088599ee14af)
Esempio: Red. Ditir. 36. Vadan pur, vadano a svellere La cicoria, e i raperonzoli Certi magri mediconzoli, Che coll'acqua ogni mal pensan d'espellere.
202) Dizion. 4° Ed. .
VINCIGLIO
Apri Voce completa

pag.278



1) id: 4768053a273e4ec0a9156cf70d31a745)
Esempio: Alam. Colt. 4. 84. Quest'è il tempo a tagliar la canna, e il palo, E i vincigli sottil dal lento salcio.
203) Dizion. 4° Ed. .
BURE
Apri Voce completa

pag.487



1) id: 1235a8545dee4aa9961931d196c1ff9b)
Esempio: Alam. Colt. 4. 99. Ivi in disparte sia l'aratro, e 'l giogo, E più d'un vomer poi, più stive, e buri.
204) Dizion. 4° Ed. .
FODERA
Apri Voce completa

pag.481



1) id: 1fd4bf29dc3c44588ccc6aa203d381cc)
Esempio: Ant. Alam. son. 2. Vidi Arno foderato Di panni scempi, ritti, e rovesci, E palchi pien di fodere da pesci.
205) Dizion. 4° Ed. .
ROMANO.
Apri Voce completa

pag.260



1) id: 733dc012d9534f5d95685fd53acf816e)
Esempio: Ant. Alam. son. 1. Se Roma fu da' Galli bezzicata, Perch'i Roman fuggiron le stadere (quì pure in sentim. equivoco)
206) Dizion. 4° Ed. .
PARETELLA.
Apri Voce completa

pag.492



1) id: d809faf0cc994ace8fcae30ef5a83c4c)
Esempio: Ant. Alam. son. 19. Chi truova ragne, reti, e paretelle, Chi accende il fuoco, e chi pesta il savore.
207) Dizion. 4° Ed. .
RITRASCORRERE
Apri Voce completa

pag.244



1) id: 1a297a61b44c43f4a877ec61f94da885)
Esempio: Alam. Gir. 13. 119. Ei per traverso quattro volte corse Quello squadron, gettando morti a terra, Poi tutto intorno ratto il ritrascorse.
208) Dizion. 4° Ed. .
OMBRATO
Apri Voce completa

pag.400



1) id: c2365b8ce5e149fda8e4ad508dcd3025)
Esempio: Alam. Gir. 21. 21. Ell'era oltre a mill'altri adornamenti Tutta pinta di fuor di bei colori D'oro, e d'argento ombrati, e rilucenti.
209) Dizion. 4° Ed. .
RIGA
Apri Voce completa

pag.162



1) id: 596c9e30d5fb4a379cd4ad3707a43e67)
Esempio: Alam. Colt. 3. 76. Che pure allor la terza volta deve Dar traversa la riga, acciocchè poi Prendan più volentier la sua sementa.
210) Dizion. 4° Ed. .
MEZZODÌ, e MEZZODÍE
Apri Voce completa

pag.236



1) id: 83c33c3524b542019aa86c187ef142c7)
Esempio: Alam. Colt. 1. 24. Poi quella parte, ove riguardan l'Orse, E dov'è il mezzodì, segnano in guisa, Ch'elle possan tornar nel modo primo.


2) id: f31717e6091048a58f950610dfc9e145)
Esempio: Bern. Orl. 2. 6. 36. Sopra la spiaggia la prora percosse, Traeva mezzodì terribil vento.
211) Dizion. 4° Ed. .
PASSATO
Apri Voce completa

pag.511



1) id: 268a1f939a5c4addb392d03d98349f14)
Esempio: Alam. Colt. 1. 4. Indi volga 'l pensier coll'opra insieme Intorno a i prati, che 'l passato verno Aperti in abbandon negletti furo.


2) id: 4cbca84133354a25bd45b7471758b111)
Esempio: Cron. Vell. 2. Fo principio di nostro essere, e antichità, e nostri passati.


3) id: ac72b561d2554189ac2f8e7635050e83)
Esempio: Petr. son. 99. Amor, fortuna, e la mia mente schiva Di quel, che vede, e nel passato volta M'affliggon sì ec.


4) id: b71bdfd2753a40359e52aec723f6c7f4)
Esempio: Bocc. nov. 10. 2. Perciocchè quella virtù, che fu nell'anima delle passate, hanno le moderne rivolta in ornamenti del corpo.


5) id: 392f5746c61c4ccb9982587849e245ed)
Esempio: Red. Vip. 1. 8. E poichè delle vipere si ragiona ec. nella quale (materia) tanti, e così grandi uomini de' presenti, e de' passati secoli si sono abbagliati, mi varrò ec.
212) Dizion. 4° Ed. .
DRIADA.
Apri Voce completa

pag.252



1) id: 4709ea537be54810b5652adcf7c188ef)
Esempio: Alam. Colt. 5. 106. Quante fiate il dì Satiri, e Pani Tra le driade sue selvagge ninfe Lo van lieti a veder.
213) Dizion. 4° Ed. .
VIMINE
Apri Voce completa

pag.275



1) id: 3f6e55a2adde45f09f809316a5f4c078)
Esempio: Alam. Colt. 5. 111. O di vimin contesti, o d'altri vasi Brevi cassette, ove assai stretto il calle Dia la porta all'entrar.
214) Dizion. 4° Ed. .
VANGATO.
Apri Voce completa

pag.194



1) id: 5694d726f2c54a11b6e8d36d6f18cb0a)
Esempio: Alam. Colt. 5. 130. Grasso, lieto il terren, vangato, e culto, Ove non sia per entro erbe, o radici, Alle cipolle doni.


2) id: 085520b438814a7780280924d36e0084)
Esempio: Dav. Colt. 197. Di Gennaio semina legumi, e agrumi, fave in sul vangato (cioè: sul terreno vangato)
215) Dizion. 4° Ed. .
SQUADERNARE
Apri Voce completa

pag.694



1) id: e3c58b582b01480d98b43233edd851a0)
Esempio: Ant. Alam. son. 26. Volendo un certo libro squadernare, Ch'è intitolato sopra un gran cuculo, Le fave cominciarono a gonfiare.


2) id: b044d3ff8eb343fb85f36544e3741af0)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 3. 61. E volevali squadernare dinanzi a' Padri.


3) id: 009f1a351e5f4f4dbb52bee916a60159)
Esempio: Bern. Orl. 2. 11. 6. E squadernava (intendetemi bene) Con riverenzia, il fondo delle rene.


4) id: d159c9f46f87487aae4015cdc3bfd816)
Esempio: Bern. Orl. 2. 4. 47. Squaderna il libro da tutte le bande, E vede tutto quel, che dice appunto.
216) Dizion. 4° Ed. .
SATIRO
Apri Voce completa

pag.330



1) id: 6d7ef2430b1f453c92e63f408a6e66c4)
Esempio: Alam. Colt. 1. 2. Il cornuto pastor co' suoi Selvani, Co' suoi Satiri, e Fauni a lui compagni Vengan colle zampogne a schiera a schiera.


2) id: a1a37c32441c475f9efd35aa984db788)
Esempio: Cant. Carn. 430. Questi per altre vie Compongono elegíe, E però tanto macilenti, e mesti Son nel sembiante, e satiri son questi.


3) id: aeaf2158f19f4d2ab8469190cad6e397)
Esempio: But. Purg. 15. 2. Onde Persio satiro nella terza satira dice.


4) id: 35b0b6436ce04060b76af684a6fcdbb4)
Esempio: Buon. Fier. intr. 1. Dunque ell'avea del Satiro costei? L. Appunto; io non saprei dirla altrimenti, Ch'una Satira vera.
217) Dizion. 4° Ed. .
RAZZO
Apri Voce completa

pag.79



1) id: b32e05440b6c46a3b3d394a62eb7a716)
Esempio: Alam. Colt. 2. 55. Il freddissimo nitro in le spelonche, E 'n le basse caverne umide mise, Ove razzo del sol mai non arrive.


2) id: 68b32d319e2d450bafb91aeb17b6ee05)
Esempio: Ar. Fur. 21. 9. Non van sì presto i razzi fuor di mano, Che al tempo son dell'allegrezze tratti.
218) Dizion. 4° Ed. .
SPIGOSO.
Apri Voce completa

pag.668



1) id: c898252c03a6471b94d2c0500ecfbc52)
Esempio: Alam. Colt. 2. 42. Quì s'allegre il villan, quì grazie renda Alla spigosa madre, agli altri Dei, Che negli aperti campi il seggio fanno.


2) id: 4249e9d9c555496a8d849b27e5164516)
Esempio: E Alam. Colt. 5. 131. Col velluto suo fior spigoso, e molle ec. Il purpureo amaranto in alto saglie.
219) Dizion. 4° Ed. .
GHIARA.
Apri Voce completa

pag.597



1) id: d82e2b21ecd549a9b7225b1c2fe1d456)
Esempio: Alam. Colt. 1. 25. Or non resta al cultor nuov'altra cura, Ch'alle piantate viti, agli altri frutti Metter dentro, e d'intorno ghiara, o vasi.


2) id: 911f0c9fe8a849ef9d1eed2d0184ff2c)
Esempio: Bemb. stor. 2. 25. Il piano di quella valle impedito non solamente dalle ripe del fiume, ma eziandío dalla ghiara, e da grandi sassi.