Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 692 msec - Sono state trovate 40000 voci

La ricerca è stata rilevata in 121924 forme, per un totale di 81159 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120105 1819 121924 forme
80105 1054 81159 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
CORNIOLA
Apri Voce completa

pag.820



1) id: 23c5de9fabe1432085e11b73517d3561)
Esempio: Fir. nov. 8. 300. Egli è un bel rubino! che dich'io, ella è una cornióla.
201) Dizion. 4° Ed. .
MOSCHERINO, e MOSCERINO
Apri Voce completa

pag.294



1) id: 1a8872ce41054338891bb6c2bf864a8f)
Esempio: Fir. nov. 2. 206. Or io non vi dico, fe e' le salse il moscherino.


2) id: 3256b2b5462d45dea39ab1d31a57fbac)
Esempio: Buon. Tanc. 5. 5. Che tor la Tancia già sendo rimaso, Volle levarsi i moscherin dal naso.


3) id: bba4e5917bfd444ea801eeda01e7b1e4)
Definiz: §. II. Levarsi i moscherini dal naso, vale Non si lasciar fare ingiuria. Lat. iniurias propulsare. Gr. λώβην ἀμύνειν.
202) Dizion. 4° Ed. .
CALLAIUOLA.
Apri Voce completa

pag.512



1) id: a9fdbd12669b4a288284b37abb0c2ea9)
Esempio: Fir. As. 220. E messo per tutto le callaiuole a' valichi ec. sciolsero i bracchi.
203) Dizion. 4° Ed. .
VERISIMILE
Apri Voce completa

pag.243



1) id: a55aa88ada5b4bb9a7c5c3223e675c15)
Esempio: Fir. As. 291. E perchè la cosa avesse più del verisimile, ella aggiungeva, che ec.
204) Dizion. 4° Ed. .
ALLA CARLONA.
Apri Voce completa

pag.117



1) id: 4a9cf9b6b5b648788c040d696faef31e)
Esempio: Fir. As. 97. E tratto per sorte, chi avesse a servire, mangiarono così alla carlona.
205) Dizion. 4° Ed. .
RIFRUSTO
Apri Voce completa

pag.162



1) id: bf419150d4ff40c2869cd90764a3bb94)
Esempio: Fir. Luc. 5. 3. Io non so che mi si tiene, ch'i' non gli dia un rifrusto di pugna.
206) Dizion. 4° Ed. .
SFILARE.
Apri Voce completa

pag.504



1) id: 901d898e62584b86876141dcc441b86a)
Esempio: Fir. Luc. 4. 5. Oh madonna, voi vi siete sfilata la corona. F. S'io l'ho sfilata, mio danno; rinfilerenla.
207) Dizion. 4° Ed. .
FROGE
Apri Voce completa

pag.533



1) id: 5c86d07792db40858351e9871262ddc9)
Esempio: Fir. disc. an. 39. Con un coltello, che gli venne alle mani, le mozzè le froge del naso.
208) Dizion. 4° Ed. .
CAMPANACCIO.
Apri Voce completa

pag.523



1) id: 13459dadfe7f445ab277c4f6b2395ac3)
Esempio: Fir. disc. an. 91. Comandò ad una delle serve, che sonasse intorno al capo della putta un campanaccio.
209) Dizion. 4° Ed. .
FOGLIAME
Apri Voce completa

pag.483



1) id: 0a43b607b6cc438dba6c633c7a88c378)
Esempio: Fir. rim. 43. Mira quel bel fogliame, ch'uno acanto Sembra, che sopra un mur vada carponi.


2) id: 0fd931dd2a914c2c9adf6d3b13ab7be0)
Esempio: Borgh. Rip. 353. Attese da principio a intagliar di legname, ed a commettere insieme legni tinti di più colori, faccendo prospettive, fogliami, e altre cose.
210) Dizion. 4° Ed. .
FOSSATELLO
Apri Voce completa

pag.511



1) id: 0b22d0f49f2448019fdc65998e0c10e2)
Esempio: Fir. As. 93. Io mi fermai dentro ad un fossatello, che assai pigramente sotto mi correva.
211) Dizion. 4° Ed. .
FRADICIUME
Apri Voce completa

pag.513



1) id: 0476628017a243059eb63f8af6fa26e2)
Esempio: Fir. Luc. 1. 2. O che continuo flagello è questo? e che fradiciume, e che tormento?
212) Dizion. 4° Ed. .
MADRIGALETTO
Apri Voce completa

pag.115



1) id: 8f5f560bb0d54734b983e5e98fcb79d1)
Esempio: Fir. Luc. 1. 1. Lasciami vedere, s'io ho quel madrigaletto, ch'i' feci fare in laude sua.
213) Dizion. 4° Ed. .
SEGRENNA.
Apri Voce completa

pag.459



1) id: 969dbefd98b24ba2beb16c983c080b39)
Esempio: Fir. Luc. 1. 2. Così bisogna fare a queste segrenne, che ti hanno cura alle mani.
214) Dizion. 4° Ed. .
SONETTACCIO.
Apri Voce completa

pag.587



1) id: f3e591c4b61040c98fd9fa714d1ae63b)
Esempio: Fir. rim. 53. Altro ci vuol ch'un sonettaccio, a cui Tronche abbia l'ossa la cieca ignoranza.
215) Dizion. 4° Ed. .
SCHERICATO.
Apri Voce completa

pag.378



1) id: 9c6f1b5d797949779ec9b3a0c5bd89d1)
Esempio: Fir. nov. 4. 230. Ahi pretaccio, ribaldo schericato, vedi, vedi, che io ti ho pur giunto.
216) Dizion. 4° Ed. .
FRAPPA
Apri Voce completa

pag.517



1) id: 8d0fde091165484db21433927eca7ecc)
Esempio: Fir. As. 195. Io presi una veste da donna tutta piena di frappe, e di fiocchi.


2) id: 775db7f29ecc424da317af7ed67e0feb)
Esempio: Buon. Fier. 5. 4. 4. E d'orpello, e di fiamme, e frappe, e fronde Nobilitati.
217) Dizion. 4° Ed. .
STEFANO
Apri Voce completa

pag.735



1) id: 2561819606dd47c68996f35897594f64)
Esempio: Fir. Luc. 3. 2. Or che 'l compare ha pieno lo stefano, e trangugiatosi ogni cosa.
218) Dizion. 4° Ed. .
RIBALDONACCIO.
Apri Voce completa

pag.124



1) id: 5c779b680a334ca882601fb84bef10d9)
Esempio: Fir. Luc. 3. 2. E poi vogliono esser tenuti gentiluomini, e aver la coda dietro; ribaldonaccio.
219) Dizion. 4° Ed. .
ASINITÀ, ASINITADE, e ASINITATE
Apri Voce completa

pag.286



1) id: 10bea1d183754c3eaff8a6d55d5de9bb)
Esempio: Fir. As. 245. Dove io mi ricordo aver provato il maggior pericolo, ch'io portassi mai nell'asinità.


2) id: 883eee090a0e4cb2a9fa02ebb5ea5877)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 5. E vuoi poi, ch'ella stessa Rivolti in pazzia tua Ogni asinità sua.