Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 638 msec - Sono state trovate 40000 voci

La ricerca è stata rilevata in 121924 forme, per un totale di 81159 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120105 1819 121924 forme
80105 1054 81159 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 4° Ed. .
UOMINACCIO
Apri Voce completa

pag.329



1) id: e17cf9618dbb4f1cad2b86f64a571880)
Esempio: Fir. Trin. 2. 3. Sì va', e fidati poi di questi uominacci.
161) Dizion. 4° Ed. .
POPOLINO
Apri Voce completa

pag.660



1) id: 9c88c3d6116046c79ed11f46f9d128dd)
Esempio: Borgh. Mon. Fior. 216. Questa così stretta simiglianza ec. crederà chi si verrà ricordando, come male arebbe potuto colui indorando que' 500. popolini d'argento dargli a quel buon uomo per fiorini d'oro, se non fusse stata una molta stretta simiglianza nella impronta, e nella grandezza.
162) Dizion. 4° Ed. .
PULEDRUCCIO, e POLEDRUCCIO.
Apri Voce completa

pag.768



1) id: 502dba92f3994fbca274588318bcfbee)
Esempio: Fir. nov. 4. 225. Saltava d'allegrezza, che pareva un poledruccio di trenta mesi.
163) Dizion. 4° Ed. .
ASININO
Apri Voce completa

pag.286



1) id: 5220563f30334f90bd985c1e8879ce1d)
Esempio: Fir. As. 88. E volendo sforzare il natio parlare asinino, e dire ec.


2) id: 1fb73bda2cd1456bb18a2d5ae7d4792c)
Esempio: Bern. Orl. 2. 19. 4. La natura superba, ed asinina, Colla quale ognun d'essi odia, e disprezza.
164) Dizion. 4° Ed. .
AGILISSIMO.
Apri Voce completa

pag.94



1) id: cef90e3c79224629935efad816ddfefb)
Esempio: Fir. As. Imperocchè quivi erano bellissimi giovani ec. agilissimi, e ricchissimi di vestimenti.
165) Dizion. 4° Ed. .
VILLAGGIO.
Apri Voce completa

pag.272



1) id: 24bfbbf484bb4c6d91383d737a854291)
Esempio: Fir. As. 236. Il quale il più del tempo dimorava in quel villaggio.


2) id: c202e620be2b4073a68347f8e2ea4165)
Esempio: E Fir. nov. 1. 190. Le campagne, che vi son d'attorno, i giardini, i villaggi, de' quali ella è più, che ogni altra, copiosa, non vi parranno altro, che paradisi.
166) Dizion. 4° Ed. .
VISETTO.
Apri Voce completa

pag.286



1) id: d91ddb5ba9e54d48a80e377c875fad1f)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 366. Aggiugne gran grazia a quel suo bel visetto.
167) Dizion. 4° Ed. .
VALICO
Apri Voce completa

pag.190



1) id: 5268f84a09cb41e0b45bec536e8b0335)
Esempio: Fir. As. 257. E così durò la cosa fino all'ora valica di desinare.
168) Dizion. 4° Ed. .
ROMITELLO
Apri Voce completa

pag.262



1) id: c7ae7ecf73d34b3eb7d1c42eb8a53276)
Esempio: Fir. disc. an. 156. Come già ne fece il romitello di monte Asinaio manifesta prova.
169) Dizion. 4° Ed. .
ZELATORE
Apri Voce completa

pag.357



1) id: e85bab20defe4798ba271ff6fbd1469b)
Esempio: Fir. disc. an. 40. Oh Iddio onnipotente, e misericordioso ec. discopritore, e zelatore della verità.
170) Dizion. 4° Ed. .
VOLPONE
Apri Voce completa

pag.324



1) id: 98a78cf8746f486ea1859b8191df44a9)
Esempio: Fir. disc. an. 71. Un lupo, e un volpone, e un corvo abitavano di compagnía.


2) id: 1ad99a17e5ee48ee829c29fe3a392a92)
Definiz: §. II. Per metaf. si dice di Persona astuta. Lat. vaferrimus, vulpio, Apul. Gr. πανοῦργος, ἀλώπηξ.
171) Dizion. 4° Ed. .
X
Apri Voce completa

pag.349



1) id: 75720361ffcb449293b2e58943b3fddd)
Esempio: Borgh. Mon. 183. E l'origini, ed occasioni, che egli arreca di queste figure, presupposte la prima cosa da lui per lettere, quale è che l'V si pigli per cinque ec. e così che lo X significhi diece, per essere la decima consonante de' Greci ec.
172) Dizion. 4° Ed. .
CROCIATA
Apri Voce completa

pag.869



1) id: a58c81b6a8d54e4cbbbba0295b669ada)
Esempio: Borgh. Vesc. Fior. 564. Si mise in uso contra di loro ec. bandire la croce, e invitare i fedeli con l'arme a spegnerli ec. e si vede per l'istorie molti, e spesso, avere per questa occasione prese l'armi, col soprassegnarsi d'una croce rossa, onde si dicevano crociati, e quella cotale impresa la crociata.


2) id: 32b9d50fb9754e85a9626c10c72597a2)
Definiz: §. II. Crociata, vale anche Luogo, dove fanno capo, e s'attraversano le strade, Crocicchio. Lat. compita, orum, quadrivium.
173) Dizion. 4° Ed. .
DISGRAZIARE.
Apri Voce completa

pag.179



1) id: ba5473ef0f774e08ad3f938a6e80c898)
Esempio: Fir. Trin. 2. 5. O ve' come salta di palo in frasca, io ne disgrazio un grillo.
174) Dizion. 4° Ed. .
FEGATELLO
Apri Voce completa

pag.425



1) id: 085264b1206a47cca6e81df9b9eca4ad)
Esempio: Fir. As. 19. E nel cader io restai di sotto rinvolto, e ricoperto come un fegatello.
175) Dizion. 4° Ed. .
SVENEVOLONE.
Apri Voce completa

pag.797



1) id: 88e1fb46254d4ef7aca9c0d71a0b4807)
Esempio: Fir. nov. 8. 296. Stringendo Santolo colle braccia con certe amorevolezzocce svenevolone, che ec.
176) Dizion. 4° Ed. .
ROZZA.
Apri Voce completa

pag.276



1) id: 1a9b81acc576438b99f44fef03ffa0c2)
Esempio: Fir. Trin. prol. Come l'uomo cavalca queste rozze, e' bisogna andare a lor modo.


2) id: b859c61705454c4db08fbed02642aa6a)
Esempio: E Fir. Trin. appresso: Lo stancarmisi di quella rozza sotto è stato cagione d'ogni male.
177) Dizion. 4° Ed. .
INTRISO
Apri Voce completa

pag.897



1) id: c9125d130b5249678fecd26b25bdbb33)
Esempio: Fir. As. 41. Voltava lo 'ntriso per lo mortaio con quelle sue manine biancoline.
178) Dizion. 4° Ed. .
FIANCUTO
Apri Voce completa

pag.445



1) id: 6807fedcbcc34c8ba35fc21461c4199c)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 423. Simili al secondo son quelle, che son ben fiancute.
179) Dizion. 4° Ed. .
LASAGNOTTO.
Apri Voce completa

pag.22



1) id: c31820853e2d48b787ebd0a867c3a7ef)
Esempio: Fir. Luc. 1. 3. Con un poco di vitella morbida per amor de' lasagnotti.