Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 727 msec - Sono state trovate 39998 voci

La ricerca è stata rilevata in 121880 forme, per un totale di 81118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120064 1816 121880 forme
80066 1052 81118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 4° Ed. .
ASTRINGENZA, e ASTRINGENZIA
Apri Voce completa

pag.308



1) id: 91150f12d2e44ec192f56748ededfb72)
Esempio: Ricett. Fior. Di sapore simile all'acetosa, con alquanto di astringenza.


2) id: 63e381abee6a4bd3b27f9e4e167ff021)
Esempio: E Ricett. Fior. appresso: Di sapore alquanto acre, ed amaro, con un poco di astringenzia.
181) Dizion. 4° Ed. .
AMAREZZARE.
Apri Voce completa

pag.146



1) id: 628f8af93c4b45ecb180fbb9870ae933)
Esempio: Fior. Virt. Gualfredo dice, poco fiele fa amarezzare molto mele.
182) Dizion. 4° Ed. .
RICOTTA
Apri Voce completa

pag.147



1) id: 7bbdad984b0d4d89aa8278ba9b72f020)
Definiz: Fior di latte cavato dal siero per mezzo del fuoco.


2) id: 3b29cde20dd9448ea4a1a56a7df6b0f0)
Esempio: Cr. 10. 11. 5. Se vedi, ch'e' non mudi, ugni la carne, la quale tu gli dai, di ricotta, e mele.
183) Dizion. 4° Ed. .
CALDANO.
Apri Voce completa

pag.508



1) id: 307c5cd7f8214689bac8a6f4a96fd94f)
Esempio: Ricett. Fior. Seccansi sottilmente distese le viole mammole in caldano.
184) Dizion. 4° Ed. .
QUIND'OLTRE, e QUINOLTRE.
Apri Voce completa

pag.23



1) id: 94066b2899de476e9bedd7fd6c8ccdf7)
Esempio: Ninf. Fies. 22. Costui quind'oltre abitava col padre.
185) Dizion. 4° Ed. .
DISGRAZIARE.
Apri Voce completa

pag.179



1) id: ba5473ef0f774e08ad3f938a6e80c898)
Esempio: Fir. Trin. 2. 5. O ve' come salta di palo in frasca, io ne disgrazio un grillo.
186) Dizion. 4° Ed. .
ROMITONZOLO
Apri Voce completa

pag.262



1) id: b53a81f5280a4b4388c3f80e6f8e0c99)
Esempio: Fir. As. 246. Prendi quest'asino, che hanno in casa questi romitonzoli.
187) Dizion. 4° Ed. .
INFERZATO
Apri Voce completa

pag.813



1) id: 5b8e22c3e07e4049a8b2e58cd716d1c7)
Esempio: Fir. As. 171. Fra il brandire delle inferzate lingue de' dragoni.
188) Dizion. 4° Ed. .
TALLITO.
Apri Voce completa

pag.10



1) id: 92ec69989dc043119790bfc522061239)
Esempio: Fir. As. 272. Certe lattugacce tallite, che era come mangiare scope
189) Dizion. 4° Ed. .
BESTIACCIA
Apri Voce completa

pag.424



1) id: 0c62817568e7478683895bc46b954d26)
Esempio: Fir. As. 6. 187. Piacciavi adunque domani di sparare questa bestiaccia.


2) id: 5385a5862a9a48818853117bc496dc65)
Definiz: §. Per ingiuria, detto di persona rozza, indiscreta, è lo stesso, che Animalaccio. Lat. bellua. Gr. θηρίον.
190) Dizion. 4° Ed. .
BAIATA
Apri Voce completa

pag.369



1) id: 5367ac45d325457b8e36685120373b11)
Esempio: Fir. Trin. Che gli dettono una baiata la maggiore del mondo,
191) Dizion. 4° Ed. .
VESTICCIUOLA
Apri Voce completa

pag.254



1) id: 69f7a9864ea04f9292925badbe9591dc)
Esempio: Fir. As. 13. Volendosi con quella misera vesticciuola ricuoprire il viso.
192) Dizion. 4° Ed. .
VAGHEGGINO
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 6fad4cc9b22548e58bb3bf9f52a5be76)
Esempio: Fir. rim. 50. E vi farieno intorno manco ciance I vagheggini.
193) Dizion. 4° Ed. .
ROMITELLO
Apri Voce completa

pag.262



1) id: c7ae7ecf73d34b3eb7d1c42eb8a53276)
Esempio: Fir. disc. an. 156. Come già ne fece il romitello di monte Asinaio manifesta prova.
194) Dizion. 4° Ed. .
ZELATORE
Apri Voce completa

pag.357



1) id: e85bab20defe4798ba271ff6fbd1469b)
Esempio: Fir. disc. an. 40. Oh Iddio onnipotente, e misericordioso ec. discopritore, e zelatore della verità.
195) Dizion. 4° Ed. .
VOLPONE
Apri Voce completa

pag.324



1) id: 98a78cf8746f486ea1859b8191df44a9)
Esempio: Fir. disc. an. 71. Un lupo, e un volpone, e un corvo abitavano di compagnía.


2) id: 1ad99a17e5ee48ee829c29fe3a392a92)
Definiz: §. II. Per metaf. si dice di Persona astuta. Lat. vaferrimus, vulpio, Apul. Gr. πανοῦργος, ἀλώπηξ.
196) Dizion. 4° Ed. .
ROTELLETTA
Apri Voce completa

pag.271



1) id: 2f4440635cbe4103bbf11243a781d850)
Esempio: Ricett. Fior. 143. Taglia la cina in rotellette sottili, come giulj.
197) Dizion. 4° Ed. .
EGIZIACO.
Apri Voce completa

pag.271



1) id: 8561bceb765641d19d155bb05f2fb172)
Esempio: Ricett. Fior. 272. Egiziaco di Giovanni di Vico della seconda descrizione.
198) Dizion. 4° Ed. .
DINUDATO
Apri Voce completa

pag.132



1) id: 25c592eaefa2481fbc31aa431bea4557)
Esempio: Fior. S. Franc. 149. Poi così dinudato se n'andò al convento.
199) Dizion. 4° Ed. .
GIOVANE, e GIOVINE.
Apri Voce completa

pag.612



1) id: 5a25ee680124493e934b89e5eb916190)
Definiz: Add. Che è sul fior dell'esser suo, Che è in gioventù.


2) id: 9b02dd120e5b41d99dfa96abfc8b1fef)
Esempio: Borgh. Orig. Fir. 212. Plinio novello a modo nostro, o il più giovane all'uso Romano.


3) id: ad4ecaf0ea194353a28fa3b6a1874293)
Esempio: E Amet. 49. Bacco ec. ne' suoi giovani anni fattosi per molti paesi cognoscere (quì Lat. primi anni, anni iuveniles, puber aetas, Liv.)


4) id: 77b664b456af41e792693a6b18e97ed2)
Esempio: Amet. 13. Ella le sue armi racconce a tal guerra utili, veggendo il giovane tempo, cerca le selve (quì Lat. primum anni tempus, ver novum.)