Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 819 msec - Sono state trovate 26219 voci

La ricerca è stata rilevata in 107188 forme, per un totale di 79834 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
103912 3276 107188 forme
77693 2141 79834 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
SOLLECITATO, e SOLLICITATO.
Apri Voce completa

pag.574



1) id: 7edb5d04f16746b7ae78c9df49578d51)
Esempio: But. Purg. 19. 1. Levato lo sole, sollicitato da Virgilio, seguita lui.
141) Dizion. 4° Ed. .
GAGLIARDISSIMO.
Apri Voce completa

pag.561



1) id: 74e18e0774c648feb70b9af4dd10405e)
Esempio: But. Purg. 8. 1.Fu bellissimo, e gagliardissimo uomo della sua persona.
142) Dizion. 4° Ed. .
PEREGRINAGGIO
Apri Voce completa

pag.566



1) id: 373805f931da49b5b125052459d9744c)
Esempio: But. Purg. 8. 1. Colui, che nuovamente è intrato in dritto peregrinaggio.


2) id: 4210406424f148b8a3e52abca1bbe961)
Esempio: Bemb. Asol. 1. 1. Pochissimi essere quegli uomini, a' quali nel peregrinaggio di questa nostra vita mortale ec. di scorta non faccia mestiero (quì figuratam.)
143) Dizion. 4° Ed. .
LATENTEMENTE.
Apri Voce completa

pag.25



1) id: a5901910409d4d35807e22bef6a7539d)
Esempio: But. Purg. 13. 1. Tocca quì l'autore latentemente l'ordine delle potenzie animali.


2) id: 71d909d18a77464c85eb671b5e06aa7a)
Esempio: E But. Purg. 20. 2. Non fura, cioè non toglie latentemente.
144) Dizion. 4° Ed. .
RADDIMANDARE.
Apri Voce completa

pag.37



1) id: b9185d4f625949f9972f1b70dd6fad89)
Esempio: But. Inf. 32. 2. Ed egli raddimandò lui chi egli fosse.
145) Dizion. 4° Ed. .
RETTORICAMENTE.
Apri Voce completa

pag.119



1) id: 9b24afcc95d242d6b16063c23bf127dc)
Esempio: But. Inf. 29. 2. Li grandi boschi, ch'egli avea, parlando rettoricamente.
146) Dizion. 4° Ed. .
IMPLICATORE
Apri Voce completa

pag.748



1) id: 1fd64809f90142339c7ec8182e5250b4)
Esempio: But. Inf. 21. 2. È interpetrato drago implicatore, e avvelenatore dell'affezione.
147) Dizion. 4° Ed. .
INAVVERTENZA, e INAVVERTENZIA
Apri Voce completa

pag.763



1) id: bac5e369ffd34d7bba8f205101ec97a5)
Esempio: But. Inf. 30. 2. Mostra esser caduto in errore per inavvertenzia.


2) id: cb374f99dbc247b18d152e22a9faa17a)
Esempio: Ar. Fur. 2. 39. Così 'l rapace nibbio furar suole Il misero pulcin presso alla chioccia, Che di sua inavvertenza poi si duole.
148) Dizion. 4° Ed. .
FRAUDOLENTISSIMO, e FRAUDULENTISSIMO
Apri Voce completa

pag.523



1) id: ffa6bd14954e488b8268861ddd82f73b)
Esempio: But. Inf. 24. 2. Imperocchè 'l serpente si dice animale fraudulentissimo.
149) Dizion. 4° Ed. .
CONFORTATIVO
Apri Voce completa

pag.759



1) id: 2758c57f29224c558d040742d9b66773)
Esempio: But. Inf. 2. Nella quarta pone la risposta di Virgilio confortativa.


2) id: 78c31b05e56049b4bc60127ceb6b926d)
Esempio: Cr. 3. 18. 4. Il miglio ec. è per la secchezza confortativo e dello stomaco, e degli altri membri del corpo.
150) Dizion. 4° Ed. .
IPOCRESÍA, e IPOCRISÍA
Apri Voce completa

pag.915



1) id: a32f9dc328ba47c4b7f7aca5a2d124c2)
Esempio: But. Inf. 11. Ipocrisía ec. è mostrarsi buono, essendo rio.


2) id: 828bcbd3d31047a6895c546b58183671)
Esempio: E But. Inf. 23. 1. Quì intende l'autor nostro di trattare dell'ipocrisía, la quale è simulamento di santità, e di verità nelli atti di fuora coll'appiattamento d'iniquità, e di vizio, che è dentro.


3) id: 5127bc9647d74d69af60961b90ca8d16)
Esempio: Dant. Inf. 11. Onde nel cerchio secondo s'annida Ipocrisía, lusinghe, e chi affattura.
151) Dizion. 4° Ed. .
FURIA
Apri Voce completa

pag.550



1) id: 6d01385530d54667b5f80382a9596f4d)
Esempio: But. Inf. 9. Furia tanto è, quanto perturbazion di mente.


2) id: fd70707cf8b0463dae0418fa45c6280b)
Esempio: But. ivi: Le chiama furie, perch'elle fanno perturbar la mente.


3) id: 5ba372b970af4a078be6e54fa58f9c3c)
Esempio: But. Inf. 9. E fa una similitudine, dicendo, che questo andava in caccia, e 'n furia, come andavano i Tebani.


4) id: d7421e887abd4d1ba0a5fc680e732f7b)
Esempio: Dant. Inf. 9. Vidi dritte ratto Tre furie infernal di sangue tinte.


5) id: eaf15e37afdb48d8bd8fa74777ebd680)
Esempio: Dant. Inf. 12. Mentre, ch'è 'n furia, è buon, che tu ti cale.


6) id: 0122ee988c6a484688a65d5626aa2aef)
Esempio: Ambr. Cof. 1. 2. Oh oh che furia È questa? ec. P. dunque è impossibile Indugiar qualche giorno?


7) id: 0e8a6c20e56845689e9b2229cc451744)
Esempio: G. V. 11. 141. 1. Si levò in furia il popolo minuto d'Ancona.


8) id: 8a4cd8d773574c6c855cd356433c6ca8)
Esempio: Bern. Orl. 2. 19. 7. A braccia aperte andava, e scapigliata, Come una furia, e un'anima dannata.


9) id: 1c941f0962384117ba8073d0d4fd1645)
Esempio: Ar. Negr. 5. 1. Udite, Abbondio, Per vostra fede, e non correte a furia.


10) id: eeb7954ba06b41da9f1ed4f75203f2a5)
Esempio: Dant. Purg. 18. E quale Ismeno già vide, ed Asopo Lungo di se di notte, furia, e calca, Purchè i Teban di Bacco avesser uopo.


11) id: 72aa3385f6954760ba848d1c65037705)
Esempio: Cecch. Dissim. 4. 10. O maladetta sia tanta furia.


12) id: 9dfb23fdb5814cdbac7c23d3e432a80c)
Esempio: E G. V. 12. 27. 1. Per levar sospetto al popolo, e fuggire la furia, se n'andarono in contado.


13) id: 7f3a5fa08eed426498f9af3844aabe64)
Esempio: G. V. 7. 92. 2. Il Prenze figliuolo del Re Carlo ec. con tutta sua baronía ec. a furia, sanza ordine, o provvedimento, montarono in galée.


14) id: 4e95a8d2994e402287e3187e5e887bcc)
Esempio: Bellinc. son. 4. Però i partiti in furia son mal sani.


15) id: dec3d748b9ed4ed1aa763e434770a8c1)
Esempio: Bellinc. son. 4. Chi corre a furia, tende rete al vento.
152) Dizion. 4° Ed. .
CRUCCIOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.871



1) id: 8cb46d980dce4cbf903bcfc3ef1603ba)
Esempio: But. Inf. 8. Stizzosamente, cioè crucciosamente dicevano: chi è costui?
153) Dizion. 4° Ed. .
CAPARRA.
Apri Voce completa

pag.544



1) id: 54e9e8a6e56c4b1989d9dc961a10cead)
Esempio: But. Inf. 15. Caparra, che è fermezza del patto fatto.


2) id: 7e245327c5c1445aa90d5919ea57ae74)
Esempio: G. V. 10. 138. 1. E fatto il patto, dieronne caparra 13000. fiorini d'oro.
154) Dizion. 4° Ed. .
PIANEZZA
Apri Voce completa

pag.601



1) id: ad822c201e754bc0b80b2ffe32d500b2)
Esempio: But. Inf. 1. 2. Veramente ogni soavità, e pianezza è nella santa teología.


2) id: 55e7b583f62d48d1809fa61cbbb782d2)
Esempio: Cr. 2. 24. 5. La sottilità della corteccia, e la pianezza ancora, la quale è nelle piante dimestiche, senza dubbio avviene per la bontà, e abbondanza del nutrimento.
155) Dizion. 4° Ed. .
INTELLIGIBILE
Apri Voce completa

pag.875



1) id: 0f38aad9751842ba81c7c62a58fe23e8)
Esempio: But. Inf. 31. 1. Così è a lui ciascun linguaggio non intelligibile.
156) Dizion. 4° Ed. .
IROSAMENTE
Apri Voce completa

pag.917



1) id: 40b62594955f461a937aa234eaaac2c0)
Esempio: But. Inf. 31. 1. Una medesima lingua ec. lo morse, riprendendolo irosamente.


2) id: 1e702c9926f64aec928403589988c17d)
Esempio: E But. appresso: Fa menzione della riprensione avuta da Virgilio, prima irosamente, e poi benignamente.
157) Dizion. 4° Ed. .
PREAMBOLO, e PREAMBULO
Apri Voce completa

pag.689



1) id: 5bd15ebcfe254ac18e1e81cc281f55dd)
Esempio: But. Inf. 32. 1. Prima fa come un preambulo al nono cerchio.


2) id: be38bb2c0fdf400793d67c182741548f)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. Balia, non più preambuli.
158) Dizion. 4° Ed. .
LIVIDEZZA
Apri Voce completa

pag.80



1) id: b3231c8291d042b9b975bb12b83c4b57)
Esempio: But. Inf. 32. 1. La lividezza denota la sozzezza di tali peccati.
159) Dizion. 4° Ed. .
LETTERALE
Apri Voce completa

pag.54



1) id: c53cafe4894048ce9e9b3acc7821e232)
Esempio: But. Inf. 1. Parla sotto due sensi, l'uno letterale, e l'altro allegorico.